Cari genitori,

“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”

(frase attribuita a san Francesco)

LETTERA ENCICLICA «FRATELLI TUTTI» DEL SANTO PADRE FRANCESCO

SULLA FRATERNITÀ E L’AMICIZIA SOCIALE

1. «Fratelli tutti», scriveva San Francesco d’Assisi per rivolgersi a tutti i fratelli e le sorelle e proporre loro una forma di vita dal sapore di Vangelo. Tra i suoi consigli voglio evidenziarne uno, nel quale invita a un amore che va al di là delle barriere della geografia e dello spazio. Qui egli dichiara beato colui che ama l’altro «quando fosse lontano da lui, quanto se fosse accanto a lui». Con queste poche e semplici parole ha spiegato l’essenziale di una fraternità aperta, che permette di riconoscere, apprezzare e amare ogni persona al di là della vicinanza fisica, al di là del luogo del mondo dove è nata o dove abita.

2. Questo Santo dell’amore fraterno, della semplicità e della gioia, che mi ha ispirato a scrivere l’Enciclica Laudato si’, nuovamente mi motiva a dedicare questa nuova Enciclica alla fraternità e all’amicizia sociale. Infatti San Francesco, che si sentiva fratello del sole, del mare e del vento, sapeva di essere ancora più unito a quelli che erano della sua stessa carne. Dappertutto seminò pace e camminò accanto ai poveri, agli abbandonati, ai malati, agli scartati, agli ultimi.

…continua…

TESSITORI DI FRATERNITA’

È lo slogan che ci guida in questo ottobre missionario. Mi pare in sintonia con l’enciclia di Papa Francesco che vi invito a leggere (scaricabile vatican.va).

RIEMPIRE L’IO DI VITA E NON LA VITA DI IO

È lo slogan che don Ciotti ha lasciato domenica scorsa quando è venuto ad inaugurare «casa Irene» (dopo l’ipercoop) per accogliere le donne che hanno subito violenza. È un invito a viverla la vita a non lasciarcela sfuggire puntando all’essenziale, a ciò che conta, costruendo le basi per il futuro, imparando a superare le difficoltà e rispettando le regole che questo covid ci impone.

Le notizie della scuola le potete seguire sul sito, su facebook della scuola. Ce la stiamo mettendo tutta. Don Bosco ci aiuti a vivere con attenzione questo periodo, lui che si trovò a vivere con i suoi ragazzi alcuni anni con il colera.

Un saluto cordiale a tutti voi da parte di tutti i salesiani e i docenti. Grazie per la collaborazione, la comprensione e la flessibilità giorno dopo giorno.

don Giuliano