Articoli

Fonte: MGS Triveneto, Michael Rennier, del 21 gennaio 2019

Il santo, che consigliava molte coppie sposate, usava tre immagini efficaci per parlare dell’amore degli sposi…

Il matrimonio, dice San Francesco di Sales, è legare due cuori. È una gioia a disposizione di ricchi e poveri, e uno dei modi più sicuri per trovare la felicità.

All’inizio del XVII secolo Francesco era vescovo di Ginevra, e in quanto tale non si è mai sposato, ma nel corso degli anni, partecipando alla vita dei parrocchiani, ha conosciuto le sfide e le necessità delle coppie sposate. Pur parlando di matrimonio senza averne un’esperienza diretta, quindi, la sua saggezza relativa a come mantenere un matrimonio forte è notevole.

Continua a leggere

Fonte: Avvenire, mercoledì 23 gennaio 2019

Ecco il testo integrale del Manifesto dei Giovani della Gmg 2019 per la cura della casa comune “Conversione ecologica in azione”

Noi, giovani cattolici della Giornata Mondiale della Gioventù a Panama, intendiamo elevare i nostri cuori e le nostre menti in lode, gioia e gratitudine a Dio per il bellissimo dono della nostra amata “sorella Madre Terra”, secondo la felice espressione usata da San Francesco. Come Papa Francesco ci ha ricordato, allo stesso tempo siamo dolorosamente consapevoli che c’è “un grande deterioramento della nostra casa comune” (Laudato Si’, 61). Convinti che “possiamo cooperare come strumenti di Dio per la cura della creazione” (LS 14), chiediamo a tutti, e a noi stessi per primi, un’azione urgente per proteggere il nostro pianeta e le persone più povere e vulnerabili.

Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Chiara Giaccardi, mercoledì 5 dicembre 2018 

Dai ragazzi che sono intervenuti al Sinodo una lezione di metacomunicazione. Passeggiate, balli e parresia al Sinodo: la cornice festosa una rivoluzione dolce con al centro la qualità della relazione

Il Sinodo non è un evento bensì la tappa di un cammino. Per questo il frutto del Sinodo sui giovani non è tanto il Continua a leggere

Fonte: America, di Jonathan Lewis Giovane uditore al Sinodo, novembre 2018

Per un mese mi sono seduto appollaiato su in alto nelle poltrone rosso-sangue (-da-naso!) dell’aula sinodale riservata agli uditori, o partecipanti laici, del Sinodo su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

Esse davano proprio su Papa Francesco e sulle centinaia di vescovi, sacerdoti e laici che hanno partecipato al Sinodo. Ogni giorno ci siamo seduti per ore ad ascoltare interventi di quattro minuti, uno per ogni persona nella sala. Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Alessandra Smerilli e Sergio Massironi venerdì 11 gennaio 2019

Nei Paesi più sviluppati le esigenze di una società schiacciata su un capitalismo impazzito rubano a una generazione i propri sogni. Dal Sinodo l’impegno per chi rischia di restare senza ascolto

Il Sinodo dei vescovi, nella sua preparazione remota e nei giorni dell’assemblea dell’ottobre 2018, ha tentato di ascoltare i desideri, le paure, le speranze, le difficoltà dei giovani, idealmente di tutti i giovani. Il tema delle scelte ha molto a che fare con le difficoltà che i contesti attuali presentano, nelle diverse parti del mondo. Al numero 91 del documento finale si legge, infatti: «Il tema delle Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Alessandra Smerilli e Sergio Massironi giovedì 27 dicembre 2018

I giovani desiderano equilibrio e verità, la questione non è pro o contro il corpo. Sentimenti e ragioni: mistero che si deve imparare e ascoltare

In Vaticano, per un mese intero, quasi trecento leader da ogni angolo del globo si sono interrogati lo scorso ottobre sul proprio rapporto con i millennials. Per di più, una trentina di giovani ha partecipato attivamente a questo processo, dall’inizio alla fine. Detta così, la notizia avrebbe potuto essere di rilievo: ciò che i vescovi hanno vissuto nel Sinodo non è comune a molte istituzioni. Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, a cura dell’Agenzia Info Salesiana, 07 novembre 2018

Nel suo insieme il documento ha una visione speranzosa e positiva dei giovani. Li ritiene soggetti capaci di scelte, in grado di sognare cose grandi, abitati della presenza di Dio…

Dopo l’importante servizio reso come Segretario Speciale del Sinodo dei Vescovi sui giovani, don Rossano Sala, SDB, ci aiuta ora a comprendere meglio il Documento finale prodotto dal Sinodo. Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, di Chiara Amirante, 8 novembre 2018

Nel nostro cammino alla scoperta del cielo su questa terra e dentro di noi, il segno sicuro che stiamo andando bene è la gioia del cuore…

L’anno liturgico sta volgendo al termine e forte è in noi la percezione che la nostra vita in terra è un pellegrinaggio verso il Cielo. Il Paradiso ci attende in tutta la sua meravigliosa pienezza ed eternità. A tal proposito, nel libro Il Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Alessandra Smerilli mercoledì 31 ottobre 2018

È difficile scegliere una sola parola per raccontare l’esperienza del Sinodo, così ricca e variegata: potrei parlare di conversione, personale e della stessa assemblea, di metodo, di ascolto …

È difficile scegliere una sola parola per raccontare l’esperienza del Sinodo, così ricca e variegata: potrei parlare di conversione, personale e della stessa assemblea, di metodo, di ascolto, di vicinanza, di Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Chiara Giaccardi e Alessandro Rosina, mercoledì 24 ottobre 2018

Il ruolo dell’educatore deve essere un accompagnatore che insegna a sentire la chiamata che aiuta a sapersi mettere in ascolto e prepararsi a lasciare la sicurezza del passato

Quello che sta volgendo al termine in questi giorni non è stato un sinodo sui giovani, ma per loro e soprattutto con loro: perché i giovani c’erano e si son fatti sentire, con una presenza luminosa e Continua a leggere