Articoli

Visto l’Art 1, c. q) del DPCM del 17.05.2020 si conferma la sospensione dell’attività didattica in presenza fino al 14/06/2020, così come le riunioni degli organi collegiali in presenza. Va attivata la didattica a distanza (comma r)

Si comunica che la sospensione delle attività didattiche è prorogata al 17 maggio, in base al DPCM del 26 aprile 2020

Il voucher scuola per l’anno scolastico 2020-2021 si apre il 29 aprile alle ore 12 e si chiuderà il 10 giugno 2020 alle ore 23.59.

Per ulteriori informazioni, approfondimenti e inoltrare la richiesta:

L’attività didattiche in presenza è sospesa fino al 3 maggio 2020 (DPCM dell’11.04.2020).

L’attività didattica prosegue a distanza, secondo gli orari comunicati direttamente a ragazze/i

Sulla base del DPCM del 01.04.2020, si informa che fino al 13 aprile è prorogata la sospensione delle attività didattica, così come sono prorogate tutte le altre misure contenute nei Decreti del Consiglio dei Ministri del 8,9, 11 e 22 marzo, nonché quelle previste dall’ordinanza del Ministro della salute del 20 marzo.

Il nostro calendario scolastico prevedeva inoltre le festività del 14 e 15 aprile.

Ci aggiorneremo su ulteriori provvedimenti del Governo in materia

Care/i ragazze/i, genitori, docenti e non docenti del don Bosco di Borgomanero,

come tutte/i sappiamo (e un po’ immaginavamo) il DPCM di ieri ha indicato il 3 aprile come data di sospensione dell’attività scolastica, ma non solo. Questa è la quinta comunicazione con cui si prolunga la chiusura delle attività scolastiche… Ma nei fatti – con le “Istruzioni operative” di oggi – ora vi è anche la chiusura delle scuole (oltre che di tanti altri Uffici pubblici e Servizi), individuando il lavoro a distanza come la modalità con cui la didattica continua, in modo da garantire il diritto allo studio. Inoltre, da oggi il lavoro a distanza sarà anche la modalità con cui svolgere riunioni ed incontri tra docenti.

Continua a leggere

un “non tempo” inedito per uscire dalla propria “confort zone”.


Care/i ragazze/i, genitori, docenti e non docenti del don Bosco di Borgomanero,

in relazione all’emergenza “Corona Virus”, oltre a quanto già comunicato in precedenza, sappiamo che la sospensione delle attività didattiche della Scuola è stata fissata dal Governo fino al 15 marzo (con DPCM del 4/3/2020).

Le decisioni assunte non devono spaventarci, né preoccuparci oltremodo in quanto intendono principalmente consentire al sistema sanitario nazionale di poter curare al meglio le persone che hanno contratto l’influenza da COVID-19 e che hanno bisogno di cure intensive, limitando il numero dei contagi e tenendo il loro picco entro limiti che non sovraccarichino gli ospedali e i reparti di terapia intensiva.

Lo stesso Decreto (art. 1) – allo scopo appunto di contrastare e contenere il diffondersi del virus covid-19 – tra le varie misure prevede che (comma g), “i Dirigenti scolastici attivano modalità di didattica a distanza”.

Come Preside informo – prendendo anch’io spunto da alcune parole di Alessio Rocchi (il D.G. dello IUS TO, l’Università in cui insegno ora) che stante la situazione attuale e l’incertezza derivante dal quadro epidemiologico locale e generale, non possiamo essere certi che dopo il 15 marzo potremo riprendere le attività didattiche tradizionali. Dobbiamo quindi preparaci a vivere un “non tempo”, inedito, in una “prima volta” generale: ne vacanze, ne scuola, ne incontri, ne ferie, ne altro… Siamo però chiamati a dare un senso a questo tempo, educativo e didattico, come sempre, come da nostra mission.

Per questo motivo, per quel che riguarda il didattico, dopo le prime sperimentazioni, struttureremo su base settimanale la formazione on line. In questi anni, aver investito su questo tipo di didattica, attivato sperimentazioni e corsi ad hoc anche per i docenti, optato per la piattaforma G Suite for Education e fornito ad ogni ragazza/o un account in dominio (nome.cognome@donboscoborgo.it), ci ha permesso di attivarci velocemente. Ciò insieme alla straordinaria capacità dei docenti (che ringraziamo) di mettersi in gioco, impegnarsi, adattarsi ed apprendere dalle nuove situazioni.

Abbiamo chiesto riscontri a genitori e studenti attraverso i Rappresentanti di Istituto e sono positivi, con segnalazioni puntuali di cui abbiamo tenuto conto. Ci organizziamo quindi su base settimanale: ragazze/i riceveranno dal loro coordinatore/coordinatrice le modalità di lavoro a distanza che rifletterà l’orario delle lezioni, indicando quali attività saranno in remoto e quali in webinair (che comunque saranno registrate). In remoto significa una lezione svolta con attività assegnate attraverso e mail, allegati, file audio, lezioni video registrate, test su form, ecc. Le web in air sono invece attività che si svolgono “in diretta”, dove docente e ragazze/i possono interagire in video o mandando messaggi. La registrazione delle webinair consente così a tutti la possibilità rivedere i contenuti. Entrambe le opportunità hanno comunque l’obiettivo di continuare nell’apprendimento.

Per quanto riguarda le informazioni più tecniche invece:

  • chi avesse la necessità di recarsi a scuola a prendere i propri materiali, può farlo da lunedì 9 a venerdì 13 marzo, in questi orari: dalle 11,30 alle 12,30 e dalle 17 alle 18, chiedendo di don Alessandro Botalla;
  • gli orari di apertura della segreteria della prossima settimana (9-13 marzo), saranno dalle 9 alle 12;
  • i viaggi di istruzione e gli scambi saranno probabilmente annullati fino a fine anno, anche per consentire un maggior recupero delle attività didattiche, dovuto ai giorni di sospensione della Scuola;
  • appena possibile faremo avere informazioni sui relativi rimborsi (che la Scuola si è attivata a richiedere) e su altre questioni ancora in sospeso;
  • purtroppo, anche gli eventi extrascolastici della Scuola, già calendarizzati potrebbero venire annullati;
  • la scadenza della terza scolarità della retta annuale rimane al 15 marzo (seguiranno comunicazione successive per i “pacchetti mensa”);
  • verranno probabilmente ricalendarizzati anche i periodi didattici di questa seconda parte dell’anno, per cui ci riaggiorneremo anche sulle date dei “pagellini” di metà secondo quadrimestre;
  • al rientro, oltre alle precauzioni di legge relative al virus Codiv 19, avremo particolare attenzione ad evitare gli incroci tra le classi nei corridoi e, con l’arrivo della bella stagione, le file della mensa saranno organizzate, per il più possibile, all’esterno.

Rispetto invece alla dimensione educativa, è evidente che siamo in una situazione di crisi, inedita, una emergenza che da una parte ci ricorda la nostra situazione di provvisorietà e di fragilità umana, ma che dall’altra può essere un’opportunità di crescita e di cambiamento personale, della nostra organizzazione e di tutta la nostra comunità educante.

Tutto ciò con un linguaggio più vicino al mondo dei figli, per cui i genitori hanno una possibilità in più per condividere, possono nascere nuove alleanze educative…

Come “community” legata alla scuola, luogo naturalmente dedito alla scienza, all’umanesimo, all’educazione ed all’innovazione, sarebbe davvero un peccato se perdessimo questa occasione.

Ringrazio personalmente ciascuna e ciascuno di voi per il contributo intelligente e generativo che state dando, per vincere insieme questa sfida.

Giovanni Campagnoli | Coord. Didattico

Don Silvano Oni | Direttore don Bosco Borgomanero

Care/i ragazze/i, genitori, docenti e non docenti del don Bosco di Borgomanero,

in relazione all’emergenza “Corona Virus”, oltre a quanto già comunicato in precedenza, informiamo che:

  • l’attività didattica riprenderà lunedì 9 marzo (v. Ordinanza allegata) con orario regolare e con attivazione servizio mensa, studio pomeridiano, sportelli, laboratori e tutte le attività extradidattiche;
  • chi ha accumulato 5 giorni di assenza prima del 22 febbraio sarà riammesso a scuola con presentazione di certificato medico. Fino al 15 marzo 2020 anche le assenze superiori a 5 giorni dovute a malattia infettiva soggetta a notifica obbligatoria, dovranno essere giustificate con certificato medico;
  • da parte di chi ha accumulato 5 giorni di assenza per malattia contagiosa soggetta a denuncia obbligatoria, per almeno 5 giorni, a partire dall’8/03/2020 (se le scuole riapriranno) e fino al 15/03/2020 (se non ci saranno modifiche), la riammissione a scuola avverrà con presentazione di certificato medico;

Le presenti disposizioni restano valide salvo nuove comunicazioni (vi sarà un decreto ad hoc per la riapertura della Scuola) che avverranno esclusivamente tramite i nostri canali ufficiali (registro elettronico e/o mail e sito web). Invitiamo tutti a tenerci costantemente aggiornati. 

Ancora due cose però oltre a queste informazioni tecniche valide comunque per tutte le Scuole:

1) dobbiamo cogliere questa occasione per sperimentare forme di “lavoro agile” (come invita l’art. 4.1, del DPCM del 1 marzo 2020): se in questi giorni abbiamo cominciato, da oggi ancora di più: saranno i coordinatori a programmare con i docenti di ciascuna classe queste attività on line. E’ una cosa nuova, ma i rimandi di questi inizi – sia di docenti, sia di ragazze/i – sono molto positivi, per cui “Avanti!” .

2) Corona Virus: ci troviamo di fronte ad un altro fatto nuovo di questa epoca contemporanea, mai vissuto nei nostri tempi, che va interpretato insieme, come sempre tra ragazze/i e docenti. Sono certo che la curiosità di capire dei più giovani unita a quella di far riflettere dei docenti, porterà a rielaborazioni culturali importanti per ciascuno e svilupperà nuove comprensioni di questi fenomeni. Ed è per questo che mi sento di rassicurare i genitori – ed invitare i docenti – che tutto quanto stiamo vivendo dovrà essere occasione di ricerca di senso in aula, illuminati dai valori fondanti il nostro Progetto Educativo, già a partire dal primo giorno di ritorno a scuola.

Ce la faremo ;)

Ancora grazie per la preziosa collaborazione.

A presto!

Giovanni Campagnoli | Coord. Didattico

Don Silvano Oni | Direttore don Bosco Borgomanero

Come anticipato nella comunicazione precedente, si conferma che la ripresa di tutte le attività scolastiche avverrà mercoledì 4 marzo, con il normale orario di lezione ed impegni extradidattici (es. servizio mensa ed attività pomeridiana), previsti a scuola (v. Protocollo Regione Piemonte e Ufficio Scolastico Regionale, APRI PDF ). Lunedì e martedì – così come previsto – continueranno le attività di sanificazione dei locali. Tutto ciò, salvo nuove comunicazioni di questi giorni, che avverranno esclusivamente tramite i canali scolastici.

Continua a leggere

In base alle informazioni ufficiali (comunicazioni del Presidente della Regione ai Sindaci e Prefetti), le attività didattiche potrebbero riprendere mercoledì 04/03/2020. Fino ad allora sono sospesi anche colloqui, appuntamenti, riunioni, ecc..

Continua a leggere