Fonte: CORRIERE DELLA SERA,  di Alessandro D’Avenia, lunedì 14 gennaio 2019

Alcune famiglie al completo, nonni compresi, sono sedute ciascuna attorno a una bella tavola natalizia. Una voce fuori campo pone delle domande ai singoli componenti.

Chi risponde correttamente rimane, se sbaglia esce dal gioco. Quale famiglia vincerà? I primi giri di domande, mirate sull’età e gli interessi di ciascuno, vedono trionfare tutti: come si chiama l’eroe di Game of Thrones? Dove sono andati in vacanza Ferragni e Fedez per Natale? Quanti goal ha segnato Ronaldo in questo campionato? Dove si sposerà Lady Gaga? Ma a un tratto le domande Continua a leggere

Fonte: Corriere della sera, di Antonella De Gregorio, 01 novembre 2016

Sarà del 2016, ma un articolo di questo tenore non è vecchio… non ancora. I contenuti, le idee, gli spunti i dati che veicola sono degni di riflessione e ragionamento in vista di una scelta che in questi giorni tanti genitori devono fare per (e con) i loro figli: l’iscrizione a una scuola superiore (n.d.r)

Chi esce dal liceo classico, qualunque facoltà scelga, ha punteggi più alti alla laurea: 105, di media, contro 103 di chi esce dallo Scientifico e 99,7 di chi ha studiato a un Tecnico. Lo dice una ricerca condotta da Almalaurea.

Ma quali processi e petizioni: per salvare il liceo classico basterebbe guardare i numeri. Quelli del voto di laurea degli ex liceali, innanzitutto: qualunque facoltà scelgano, hanno punteggi più alti Continua a leggere

Fonte: Avvenire, Papa Francesco giovedì 10 gennaio 2019

Nella prefazione al libro sull’Evangelii gaudium in chiave salesiana, Francesco ricorda la «misura alta della vita cristiana» che il santo fondatore mise in pratica nella periferia sociale di Torino

Pubblichiamo la prefazione del Papa al volume, curato da Antonio Carriero, “Evangelii gaudium con don Bosco”, testo in cui la Famiglia salesiana riprende in chiave educativo pastorale il messaggio dell’Esortazione apostolica di Francesco, vero e proprio documento programmatico del suo pontificato. Il titolo del contributo firmato dal Pontefice è “Cari salesiani”. Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, di Sara Manzardo, 23 novembre 2018

Religione e vita pubblica non sono incompatibili, anzi. Il dialogo tra fedi e culture parte proprio dalla fede vissuta in tutti gli ambiti della vita, anche in ambito scolastico e lavorativo…

L’avvicinarsi del Natale porta, come ogni anno, un vento di polemica riguardante l’opportunità o meno di far comparire rimandi religiosi nei luoghi pubblici, in particolare per quanto riguarda il presepe a scuola. Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, di Chiara Amirante, 8 novembre 2018

Nel nostro cammino alla scoperta del cielo su questa terra e dentro di noi, il segno sicuro che stiamo andando bene è la gioia del cuore…

L’anno liturgico sta volgendo al termine e forte è in noi la percezione che la nostra vita in terra è un pellegrinaggio verso il Cielo. Il Paradiso ci attende in tutta la sua meravigliosa pienezza ed eternità. A tal proposito, nel libro Il Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Francesco Del Pizzo, giovedì 25 ottobre 2018 

Chiesa, giovani, famiglia: il virus dell’autosufficienza Parlando al Sinodo sui giovani, papa Francesco ha usato un’espressione fortemente evocativa

«il virus dell’autosufficienza» – per mostrare come nella trama che tiene unita nella storia l’umanità e gli uomini, la Chiesa e la cultura, la fede e la vita, la minaccia sembri arrivare dall’interno Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, di Don Angel Fernandez Artime, 22 ottobre 2018

“TUTTI I GIOVANI SONO I NOSTRI GIOVANI. Non ci sono giovani dentro e giovani fuori. Penso che dobbiamo trasmetterlo al mondo”…

Santo Padre, riceva innanzitutto la mia profonda e sincera gratitudine per il dono che offre alla Chiesa attraverso questo Sinodo. Senza dubbio un tempo di Grazia e Presenza dello Spirito Santo.
Comincio dicendovi che ho immaginato il tema del Sinodo come una piramide. Alla base, ci sono TUTTI I GIOVANI. A metà strada, i giovani in cammino verso la Fede; e all’apice, i giovani in Continua a leggere

Fonte: Avvenire, Paolo Viana, inviato a Bologna martedì 16 ottobre 2018

La firma di un testo comune e l’accensione dei candelabri sono stati gli ultimi atti del 32° appuntamento. Le parole dell’arcivescovo Zuppi e della figlia di Martin Luther King.

Il silenzio avvolge piazza Maggiore alle 19 e ventisette. Tace Matteo Zuppi. Tacciono i pastori e gli imam. Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, di Agenzia Info Salesiana del 17 ottobre 2018

Vorrei parlare dell’arte di accompagnare. Si tratta di un’attività quotidiana. Grandi e santi educatori ci dicono che la regola fondamentale per accompagnare i giovani è esser presenti nella loro vita in ogni momento…

Al Sinodo dei Vescovi in corso in Vaticano partecipa anche mons. Luc Van Looy, SDB, vescovo di Gent/Gand (Belgio). Per 20 anni missionario in Corea del Sud e per altri 20 membro del Consiglio Generale della Congregazione Salesiana, al Sinodo ha presentato un intervento sul tema, prettamente salesiano, dell’arte di accompagnare i giovani: Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, di Vittoria Prisciandaro del 27 settembre 2018

A 28 anni è la più promettente direttrice d’orchestra in Italia. «Per me», spiega, «Dio è un oltre di bellezza verso cui siamo in cammino»…

«La Chiesa? È come un direttore d’orchestra. E la fede è come musica». Beatrice Venezi, a 28 anni, è la più giovane direttrice d’orchestra in Italia. Diplomata in Pianoforte, Composizione e Continua a leggere