Fonte: Avvenire, Alessandra Smerilli e Sergio Massironi martedì 12 marzo 2019

Le nuove generazioni oltre gli stereotipi sui ruoli, per una testimonianza autentica. «Madri sinodali» termine profetico

«Madri sinodali»: nel linguaggio ecclesiastico l’espressione non ha ancora diritto di cittadinanza. Sdoganandola, tuttavia, i giovani presenti al Sinodo hanno risvegliato sulla reciprocità maschile-femminile un’Assemblea di vescovi che si sarebbe probabilmente interrogata con meno coraggio.

Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Alessandra Smerilli Sergio Massironi, martedì 19 febbraio 2019

Coabitazione, architettura, spiritualità: si diffondono nelle diocesi italiane le esperienze di una «nuova famiglia» Un grande cantiere sempre aperto

rovare una proposta educativa che scommetta sulla coabitazione è abbandonare la precedente area di comfort Come nei vangeli, quindi, dovrà esistere un lasciare concreto e profetico i legami di sangue per dire: «Ecco mia madre e i miei fratelli! Chi compie la volontà di Dio, costui è mio fratello, sorella e madre»

Continua a leggere

Fonte: America, di Jonathan Lewis Giovane uditore al Sinodo, novembre 2018

Per un mese mi sono seduto appollaiato su in alto nelle poltrone rosso-sangue (-da-naso!) dell’aula sinodale riservata agli uditori, o partecipanti laici, del Sinodo su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

Esse davano proprio su Papa Francesco e sulle centinaia di vescovi, sacerdoti e laici che hanno partecipato al Sinodo. Ogni giorno ci siamo seduti per ore ad ascoltare interventi di quattro minuti, uno per ogni persona nella sala. Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Alessandra Smerilli e Sergio Massironi venerdì 11 gennaio 2019

Nei Paesi più sviluppati le esigenze di una società schiacciata su un capitalismo impazzito rubano a una generazione i propri sogni. Dal Sinodo l’impegno per chi rischia di restare senza ascolto

Il Sinodo dei vescovi, nella sua preparazione remota e nei giorni dell’assemblea dell’ottobre 2018, ha tentato di ascoltare i desideri, le paure, le speranze, le difficoltà dei giovani, idealmente di tutti i giovani. Il tema delle scelte ha molto a che fare con le difficoltà che i contesti attuali presentano, nelle diverse parti del mondo. Al numero 91 del documento finale si legge, infatti: «Il tema delle Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Alessandra Smerilli e Sergio Massironi giovedì 27 dicembre 2018

I giovani desiderano equilibrio e verità, la questione non è pro o contro il corpo. Sentimenti e ragioni: mistero che si deve imparare e ascoltare

In Vaticano, per un mese intero, quasi trecento leader da ogni angolo del globo si sono interrogati lo scorso ottobre sul proprio rapporto con i millennials. Per di più, una trentina di giovani ha partecipato attivamente a questo processo, dall’inizio alla fine. Detta così, la notizia avrebbe potuto essere di rilievo: ciò che i vescovi hanno vissuto nel Sinodo non è comune a molte istituzioni. Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, Alessandra Smerilli e Sergio Massironi, martedì 11 dicembre 2018

Accogliere i temi che nascono dalla vita dei ragazzi può cambiare le mappe della pastorale

Il Sinodo dei vescovi si è chiesto come accompagnare i giovani nelle scelte di vita. Riflettere sul contesto attuale e verificare lo stile con cui in esso si pone la Chiesa sono stati passi importanti per rispondere a Continua a leggere

Fonte: MGS Triveneto, a cura dell’Agenzia Info Salesiana, 07 novembre 2018

Nel suo insieme il documento ha una visione speranzosa e positiva dei giovani. Li ritiene soggetti capaci di scelte, in grado di sognare cose grandi, abitati della presenza di Dio…

Dopo l’importante servizio reso come Segretario Speciale del Sinodo dei Vescovi sui giovani, don Rossano Sala, SDB, ci aiuta ora a comprendere meglio il Documento finale prodotto dal Sinodo. Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Alessandra Smerilli mercoledì 31 ottobre 2018

È difficile scegliere una sola parola per raccontare l’esperienza del Sinodo, così ricca e variegata: potrei parlare di conversione, personale e della stessa assemblea, di metodo, di ascolto …

È difficile scegliere una sola parola per raccontare l’esperienza del Sinodo, così ricca e variegata: potrei parlare di conversione, personale e della stessa assemblea, di metodo, di ascolto, di vicinanza, di Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Chiara Giaccardi e Alessandro Rosina, mercoledì 24 ottobre 2018

Il ruolo dell’educatore deve essere un accompagnatore che insegna a sentire la chiamata che aiuta a sapersi mettere in ascolto e prepararsi a lasciare la sicurezza del passato

Quello che sta volgendo al termine in questi giorni non è stato un sinodo sui giovani, ma per loro e soprattutto con loro: perché i giovani c’erano e si son fatti sentire, con una presenza luminosa e Continua a leggere

Fonte: Avvenire, di Francesco Del Pizzo, giovedì 25 ottobre 2018 

Chiesa, giovani, famiglia: il virus dell’autosufficienza Parlando al Sinodo sui giovani, papa Francesco ha usato un’espressione fortemente evocativa

«il virus dell’autosufficienza» – per mostrare come nella trama che tiene unita nella storia l’umanità e gli uomini, la Chiesa e la cultura, la fede e la vita, la minaccia sembri arrivare dall’interno Continua a leggere