(PINO PELLEGRINO, B.S.)

I bambini italiani sono i più indisciplinati tra tutti i bambini europei, se non del mondo intero. Lo dicono varie indagini.

Una è, ad esempio, quella condotta da Massimo Cicogna, psicologo ed antropologo, il quale si è servito di 2500 operatori turistici e di villeggianti per far la fotografia dei nostri bambini al mare, ai monti, negli alberghi e nei camping. Il 90% degli intervistati ha identificato nei piccoli italiani i disturbatori per eccellenza.

Continua a leggere

(PINO PELLEGRINO, B.S.)

Mettere in dubbio il valore del benessere può apparire un pensiero di chi ha il cervello a corto di ossigeno. Invece, no! Anche il benessere può (e deve!) essere sottoposto a giudizio!

Intanto, sia subito chiaro: non abbiamo nessuna intenzione di tornare al pane nero, alle canottiere inzuppate di sudore dei contadini e degli operai dell’inizio del secolo scorso.

Il benessere ha il suo indubbio lato luminoso.

Continua a leggere

(PINO PELLEGRINO, B.S.)

Se iniziate a sentirvi in colpa perché sospettate che vostro figlio si senta solo senza fratelli, ricordate che quasi tutti i bambini con fratelli a volte vorrebbero essere figli unici.

La nostra è, ormai, una società di figli unici. In Italia sono il 28%. Ebbene, essere figlio unico è una fortuna o un pericolo? Un’opportunità o un guaio? 
Per offrire materiale alla discussione, vediamo subito i pro e i contro di una vita senza l’esperienza della ‘fratria‘: senza l’esperienza dei fratelli. 
Secondo alcuni, i figli unici sarebbero più fortunati dei figli con fratelli.

Continua a leggere

(PINO PELLEGRINO, B.S.)

La famiglia, oggi, è minacciata e deve affrontare sfide ardue e spesso drammatiche. Molte persone sono disorientate davanti a teorie e fatti che scombussolano quello che era considerato “normale”. Come la possibilità che le coppie omosessuali possano avere figli.

Lo scrive anche papa Francesco: «Nessuno può pensare che indebolire la famiglia come società naturale fondata sul matrimonio sia qualcosa che giova alla società. Accade il contrario: pregiudica la maturazione delle persone, la cura dei valori comunitari e lo sviluppo etico delle città e dei villaggi.

Continua a leggere

(PINO PELLEGRINO, B.S.)

Diciamo che questa è un’affermazione per nulla sicura. Con ciò non vogliamo negare che talora la maggioranza stia dalla parte della verità, ma affermare che abbia sempre ragione è una menzogna! Quanti errori sono stati compiuti dal maggior numero delle mani alzate!

Se la maggioranza avesse sempre ragione, Cristo, condannato dalla folla, sarebbe un malfattore; così pure Socrate, il grande filosofo greco accusato ingiustamente di corrompere la gioventù. 
Insomma, la verità non è, automaticamente, in mano alla maggioranza.

Continua a leggere

(PINO PELLEGRINO, B.S.)

Oggi non si ‘muore’ più, oggi si ‘scompare’, si ‘viene a mancare’, ci ‘si spegne’, si ‘passa dal letto al cielo’… Oggi si può dire tutto, tranne ‘è morto’. La parola ‘morte’ disturba. No, così non va!

Don Bosco aveva inventato un bell’esercizio per i suoi ragazzi: una giornata di riflessione, di gioco e di festa chiamata “Esercizio della Buona Morte”. Era un momento molto bello in cui i ragazzi pensavano soprattutto alla vita!

Continua a leggere

(PINO PELLEGRINO, B.S.)

Vi sono piccoli che indossano un braccialetto. No, non è un cinturino o un orologio, ma un sensore. Quando il pargolo si allontana dal campo visivo il ricevitore di cui è munita la mamma, si mette a suonare. Allarme rosso! La madre scatta e intercetta il piccolo che voleva godersi uno spicchio di mondo.

Purtroppo non è fantascienza. Un celebre marchio di apparecchi elettronici di casa, ha pubblicizzato il braccialetto elettronico per piccoli. Bambini pilotati, diretti, dipendenti al 100%!

Continua a leggere

Di (PINO PELLEGRINO, B.S.)

Il picchio deve la sua salvezza al fatto di usare la testa. Vale anche per l’uomo. I goal della vita si fanno, utilizzando il cervello. Ragioniamo! È pericoloso lasciar vincere i folli!

Il tracollo morale che è sotto gli occhi di tutti, è la logica conseguenza del tracollo mentale.

Quando si dice ‘ragionare’, si parla di un verbo incandescente, dirompente. Non è un’affermazione d’un cervello a corto di ossigeno: quando la mente è sotto pressione (quando ‘ragiona’, appunto) produce ‘materiale’ che lascia il segno o nel bene o nel male.

Continua a leggere

Riprendiamo la rubrica “IL LUNEDI’ PEDAGOGICO” che da alcuni anni pubblichiamo sul nostro sito. Non è Vangelo ma soltanto uno spunto di riflessione perché chi pensa che educare sia molto importante ma anche molto impegnativo si fermi a pensare sulle strategie più adeguate. L’AUTOSTIMA è alle fondamenta di ogni crescita.

Continua a leggere

I 6 ingredienti fondamentali per formare un “uomo”

10 passi per tornare al paradiso perduto: meraviglia, stupore, vita, bontà, sofferenza, gratitudine, amicizia, comunità, identità forte, felicità.

(B.F.- Bollettino Salesiano)

Continua a leggere