Il 2016 è un anno denso di novità per il “Don Bosco”. Non solo strumenti innovativi, ma una nuova disposizione dei banchi, che permette un apprendimento più coinvolgente e attivo per gli studenti. Ecco cosa raccontano alcuni alunni …

Quest’anno al Don Bosco sono presenti molte novità. La più significativa, che tutte le classi stanno sperimentando fin dai primi giorni di scuola, è la disposizione dei banchi “ad isole”, ovvero disposti a gruppi di quattro o cinque postazioni, in cui i ragazzi sono chiamati a lavorare attivamente in cooperazione per costruire, sotto la guida dell’insegnante, la lezione. Ciò non significa che news-bloogle-banchi-a-isole-03non esistono più le spiegazioni, anzi, ma il modo di apprendere è cambiato: viene dato molto spazio al lavoro in classe a gruppi, in cui ciascuno contribuisce a mettere in gioco le proprie abilità, aiutando anche chi è in maggiore difficoltà. Se prima la lezione cominciava con la spiegazione frontale da parte del docente e proseguiva con eventuali esercizi svolti singolarmente e poi corretti alla lavagna dagli alunni, ora, spesso, sono i ragazzi a cimentarsi con lo svolgimento di attività che possono permettere loro di arrivare a conoscere un argomento o una regola, sintetizzati e corretti, poi, dall’insegnante. Tale metodologia sta piacendo molto a tutta la scuola. Ecco cosa ne pensano alcuni studenti delle classi prime:

Secondo me i banchi a isola sono molto utili perchè con questa novità tutti possono collaborare, prestare qualcosa a un compagno che non ha il materiale in classe durante la lezione; con questa disposizione tutti possono stare insieme!
Matteo

I banchi sono utili anche per conoscerci meglio, il che è molto bello, dato che a questo punto dell’anno la maggioranza delle persone non si conosce perché arriva da scuole diverse.
Aurora

Secondo me i banchi a isola sono molto utili per collaborare con i propri compagni, per aiutarsi nelle correzioni dei compiti e per relazionarsi.
Luca

Insomma, questa novità porterà solo benefici, e anche i professori sono molto soddisfatti.

E voi cosa ne pensate dei nuovi banchi? Vi piacciono? Venite a vederci all’opera e resterete stupefatti!

news-bloogle-banchi-a-isole-01