Care/i tutte/i,

è terminato da poco l’incontro straordinario con i Presidi delle Scuole Salesiane piemontesi, convocato anche per verificare le informazioni che vi comunico in questo momento.

L’impressione è di aver fatto le scelte migliori, pur in un contesto regionale difficile, che Massimo Gramellini descrive bene qui: https://www.blog-news.it/post/il-termometro-del-paese-di-massimo-gramellini-11-settembre-2020

Abbiamo verificato con lo Staff dei VP e CGA (che ringrazio) tutto quanto qui sotto scritto, per cui troverete di seguito le procedure di lavoro dettagliate per i comportamenti quotidiani. Abbiamo lavorato cercando di chiarire il più possibile le questioni. Aggiorniamoci, come sempre, per approfondimenti. Vi ricordo la nostra manovra di sicurezza (fermare la classe e preservare la bolla).

Negli spazi della scuola è stata collocata tutta la cartellonistica relativa al Covid ed arredate le aule secondo la normativa; suddivisi gli spazi esterni e predisposto il doppio senso di marcia all’ingresso. Il posteggio docenti rimane nel cortile. Grazie al personale non docente per questo straordinario lavoro.

A tutela della nostra salute, come abbiamo stabilito in Collegio Docenti, non appena avete un dubbio sul vostro stato o su rischi a cui siete esposti fuori dalla Scuola (direttamente o relativi ai vostri congiunti) di avvisare in primis il vostro medico curante e, solo dopo, la Scuola. Vi ricordo anche, come da Ordinanza del Sindaco di Borgomanero, di indossare la mascherina già a 50 metri dall’ingresso a scuola. Vi chiederei di dare sempre l’esempio rispetto a rilevare la vostra temperatura ed a sanificare le mani. Per questi primi 15 giorni vi chiederei di non uscire da scuola durante l’orario di lavoro, come stabilito anche per ragazzi/e. Considerate come aule docenti quelle non occupate dalle classi e utilizzate l’ex salottino come aula relax, secondo le prescrizioni contenute nei cartelli all’ingresso di questi spazi.

La mascherina chirurgica è obbligatoria in aula. All’esterno sarà a discrezione dei docenti, rispetto all’attività.

Stamattina sono arrivate anche le prime 150 mascherine da distribuire ai ragazzi da lunedì. E’ stato programmato anche il primo giorno di scuola, arricchito già con le prime proposte nelle nuove equipe pastorali che ringrazio.

In fondo a questo documento, Vi chiedo di firmare il modulo di accettazione (Form) prima di entrare in aula per la prima volta e consegnare al Piano Terra nell’apposita scatola. 

Procedure di lavoro quotidiano: ASSEGNAZIONE SPAZI E PROCEDURE DOCENTI

Entrata – Tutti gli studenti (scuola media e licei) possono accedere dalle ore 7,15 e posizionarsi su tavoli corridoio spazio covid Licei sorvegliati da chi misura febbre. Tale orario di ingresso è stato segnalato attraverso la compilazione del modulo Google.

Gli studenti della scuola media (circa 30) si collocano su tavoli e vengono sorvegliati da chi misura febbre.

Gli studenti dei licei attendono l’accesso al primo piano sostando nell’area antistante lo spazio Covid.Nel corridoio è attiva la videosorveglianza.

Dalle 7,30 tutti gli studenti accedono alle aule salendo autonomamente, utilizzando la scala con l’accesso all’aula più vicina. La sorveglianza delle classi avviene da parte di un docente/educatore che si sposterà lungo i corridoi seguendo calendario e incarico già stabilito e condiviso.

Durante tutto l’arco della giornata non ci sarà il suono della campanella pertanto si invitano i docenti ad arrivare almeno 5 minuti prima rispetto l’ora di lezione.

Intervalli – Per la scuola media durante l’intervallo, il docente rispettando l’orario assegnato alla classe, accompagna gli studenti fino al primo cortile esterno in cui sarà presente il docente in assistenza.

Per i Licei, le classi vengono accompagnate fino all’area assegnata per ciascun gruppo.

Le aree esterne in cui si svolge l’intervallo hanno il nome di una nazione, la pianta delle aree saranno appese in ogni classe e nella bacheca in cui sono affissi anche i turni di assistenza (che saranno condivisi in drive).

In caso di pioggia gli studenti della scuola media utilizzeranno a giorni alterni l’aula e il porticato del piano terra nella zona dei tavoli. Gli studenti dei Licei potranno svolgere l’intervallo nell’aula della classe e nel salone del primo piano secondo un calendario concordato tra Liceo Classico e LES.

Pranzi – Per la scuola media i docenti accompagnano le classi all’ingresso della mensa. Si procede con la sanificazione delle mani. Ogni alunno ritira un vassoio pre allestito, si potrà scegliere il tipo di condimento della pasta; è necessario segnalare situazioni particolari riguardo intolleranze e allergie. I docenti indicheranno i tavoli alla classe assegnati in base a colori e numeri e si fermano a pranzo, in prossimità dei tavoli e/o bar didattico, senza fare aggregazione. Le classi che hanno il box, scendono usando la scala lato segreteria. Il box è consegnato ai ragazzi da un addetto esterno, di fronte spazio Covid. I ragazzi si siedono al tavolo assegnato (all’esterno per la prima settimana), accompagnati dai docenti, che si fermano con loro per assistenza.I turni packet-lunch sono i seguenti:

  • lunedì 2A e 2B
  • martedì 3A e 3B
  • mercoledì 2D e 3D
  • giovedì 3C
  • venerdì 2C

Gli studenti che si recano a casa prima o dopo il pranzo devono portare il materiale (zaino, indumenti ecc…) al piano terra e tenerlo con sé, anche in mensa.

Licei: i docenti accompagneranno le classi (biennio LES, triennio Classico, IV e V LES) all’ingresso della mensa dove avverrà la sanificazione delle mani. Gli studenti riceveranno lungo la linea di distribuzione il vassoio già preparato, con la sola scelta del tipo di condimento della pasta. I docenti indicheranno i tavoli, assegnati alla classe in base a colori e numeri, e si fermeranno a pranzo in prossimità dei tavoli e/o del bar didattico, sempre conservando la giusta distanza dagli studenti. Le classi che avranno il box (Ginnasio, Terza LES), scenderanno dal lato segreteria; il box sarà consegnato ai ragazzi da un addetto esterno di fronte allo spazio Covid. I ragazzi si siedono al tavolo assegnato (all’esterno per la prima settimana), accompagnati dai docenti, che si fermano in prossimità dei tavoli per l’assistenza,.

Post mensa Scuola Media – I docenti della scuola media che hanno avuto l’ultima ora con la classe (o l’assistenza) accompagnano tutto il gruppo nell’area di riferimento assegnata con un nome di nazione. Nell’area potrà essere presente l’assistente oppure è il docente stesso che si fermerà fino al momento di ricominciare le lezioni. Se il docente del pomeriggio è differente rispetto a quello prima del pranzo, dovrà recarsi a prendere il gruppo classe che adeguatamente distanziato si sposterà nella classe (anche per le attività di laboratorio).

Post mensa: LES – I docenti accompagnano tutto il gruppo classe nell’area di riferimento assegnata con un nome di nazione. Qui incontreranno, chi farà da assistente (se non coincide già con lo stesso docente). Staranno lì fino a inizio lezioni. Sarà il docente dell’ora successiva a scendere a prendere i ragazzi ed accompagnarli in aula.

Post mensa: Classico – Nella prima settimana, la Vicepreside informerà quotidianamente i docenti sulle procedure.

Ricreazione (15,45/16,30) e secondo studio Scuola Media – Tutti gli studenti devono prendere tutte le cartelle, materiali didattici, vestiti e libri necessari allo studio serale, non potranno poi recarsi nei piani superiori che saranno sanificati. I ragazzi vengono accompagnati dai docenti alle 15.45 al piano terra: alcuni raggiungeranno i propri genitori, gli altri saranno accompagnati in mensa e/o negli altri spazi studio loro assegnati, facendo in modo che occupino il posto per lo studio (v. cartina) appoggiando la cartella sulla sedia. Successivamente il docente accompagna i ragazzi nel cortiletto esterno, dove (sulla rampa) c’è un civilista che accompagna il gruppo classe ancora presente nell’area assegnata. Nell’area ci sono gli educatori che rimangono con i ragazzi fino alle 16.30. Gli studenti che andranno a casa alle 16.30 (e quindi non rientreranno più a scuola) porteranno le loro cartelle nell’area gioco.Lo studio assistito serale si svolgerà nella zona mensa (interna e porticato) e nelle due aule adiacenti, suddivisi per gruppo classe e adeguatamente distanziati. Il genitore che si reca a scuola per prelevare il figlio comunicherà all’educatore tramite messaggio Whatsapp al numero 324 0105551 l’ora esatta in cui uscire. Nessun alunno può permanere all’esterno della scuola tra le 16.30 e le 18.00.

Primo intervallo e secondo studio Licei – Alle 16.00, per il Classico e a orari variabili per il LES, comunque a fine lezione obbligatoria o studio assistito, le classi sono invitate ad uscire dall’istituto, utilizzando le scala di emergenza. I ragazzi che si fermeranno anche nel secondo studio, andranno nel cortile rialzato e videosorvegliato fino alle 16.30. Poi studieranno nello spazio della mensa e/o nelle aule Piano Terra,  in spazi loro assegnati, assistiti da educatori della scuola Media.Per la prima settimana, i pochissimi studenti del biennio LES che hanno indicato di fermarsi per lo studio pomeridiano, dopo il pranzo, saranno accompagnati dallo stesso docente nello spazio area nazione. Dopo, sempre lo stesso docente, li accompagnerà nello spazio studio affidato a Francesca Zuddu (che li accoglierà nell’aula affianco). Al termine, Francesca li accompagnerà nell’area di studio del Triennio Classico (salone Primo Piano), nei banchi loro dedicati. Qui sarà il docente / assistente del Classico a farsi carico, secondo le procedure descritte prima, sempre individuando spazi diversi da assegnare ai ragazzi diversi.

FORM 
La/il sottoscritta/o ………………………………………………. , docente presso Collegio don Bosco di Borgomanero (No), dichiara di aver preso visione ed accettare quanto contenuto nel Protocollo Covid adottato da questa Scuola.Borgomanero, 14 settembre 2020 
FIRMA …………………………………….