Gli Oscar 2020 si sono conclusi con la consueta cerimonia dei premi e i vincitori sono stati annunciati in quella che, nelle settimane passate, prometteva di essere una serata completamente diversa da quelle che si sono succedute negli anni passati.

Ecco l’elenco  dei  vincitori agli Oscar 2020 nelle categorie più importanti

  • Miglior film: “Parasite”
  • Migliore regia: Bong Joon-Ho per “Parasite”
  • Miglior attore protagonista: Joaquin Phoenix per “Joker”
  • Migliore attrice protagonista: Renee Zellweger per “Judy”
  • Migliore attrice non protagonista: Laura Dern per “Storia di un matrimonio” 
  • Miglior attore non protagonista: Brad Pitt per “C’era una volta a… Hollywood” 
  • Migliore sceneggiatura originale: “Parasite” 
  • Migliore sceneggiatura non originale: “Jojo Rabbit” 
  • Migliore fotografia: Roger Deakins per “1917 “
  • Miglior montaggio: “Le Mans ’66 – La grande sfida”
  • Miglior scenografia: “C’era una volta a… Hollywood”  
  • Migliore colonna sonora originale: “Joker”   
  • Migliori effetti speciali: “1917” 
  • Migliore film d’animazione: “Toy Story 4” 
  • Miglior film straniero: “Parasite” 
  • Miglior documentario: “American     Factory”

L’edizione 2020 degli Academy Awards è stata costellata da piccole sorprese per quanto riguarda i premi delle categorie tecniche, come il trionfo di “Le Mans ’66” nella categoria Montaggio e Montaggio Sonoro. 

Confermate, invece, le previsioni in tutte le quattro categorie degli attori : Brad Pitt, Laura Dern, Renée Zellweger e Joaquin Phoenix hanno portato a casa la statuetta più ambita. 

La vera sorpresa del 2020, però, sta nelle categorie più importanti della serata: “Parasite” si aggiudica l’ Oscar per Miglior Film e Miglior Regia, battendo “1917”, che si presentava come il più favorito. Non era mai successo nella storia degli Oscar. È il primo film non in lingua inglese a vincere nella più importante categoria tra quelle dell’Academy Awards.

Purtroppo, le probabilità di  vittoria di un grande film di guerra  come “1917”sono via via scemate quando, negli ultimi tempi, il film coreano “Parasite” è diventato il favorito soprattutto negli ambienti vicini a Hollywood. 

L’edizione dei premi Oscar 2020  non ha avuto un presentatore ufficiale dopo le polemiche che hanno coinvolto l’attore Kevin Hart, quindi si sono avvicendate sul palco del Dolby Threatre moltissime star hollywoodiane incaricate di annunciare i vincitori.