di Lorenzo Fontana

Quest’estate avremo l’opportunità di assistere a molti eventi sportivi internazionali che occuperanno tutta l’estate e vogliamo presentarvene alcuni dei più rilevanti.

Inizierà il 7 giugno il Campionato mondiale di calcio femminile, giunto alla sua ottava edizione, che si svolgerà in Francia fino al 7 luglio. Questa edizione sarà  molto importante per la nazionale italiana che non partecipa a un mondiale dal 1999, quando venne eliminata ai gironi.

Quest’anno l’Italia si presenta desiderosa di mettersi in mostra dopo una qualificazione che ha visto le azzurre trionfare al primo posto con sette vittorie e una sola sconfitta e dovrà affrontare un gruppo C che partirà il 9 giugno, composto da Brasile, Australia e Giamaica (al suo debutto). Alla vigilia di questa manifestazione le favorite sono gli Stati Uniti, finora tre mondiali vinti, che giocheranno per difendere il titolo conquistato in Canada nel 2015, la Francia, piena di giocatrici di talento e paese ospitante del torneo, il Giappone finalista dell’ultimo mondiale e campione del mondo nel 2011, l’Inghilterra, terza classificata nel 2015 che affronterà nel gruppo D proprio le nipponiche e la Germania due volte campione (2003, 2007) e quarta classificata nell’ultima edizione, che tenterà di eguagliare le americane aggiungendo la terza stella alla loro maglia. Inoltre è da tenere d’occhio la nazionale norvegese, in cerca di riscatto dopo il deludente europeo del 2017 e nella cui rosa gioca la prima vincitrice del pallone d’oro femminile, l’attaccante Ada Hegerberg. L’Italia guidata dalla CT Milena Bertolini si presenta invece con una rosa che potrebbe sorprendere con otto giocatrici, tra cui il capitano Sara Gama, della Juventus Women, detentrice di campionato e Coppa Italia, sei del Milan, tre della Fiorentina Women’s detentrice della supercoppa italiana, tre dell’AS Roma, una della Florentia, una dell’Atletico Madrid e una del Chievo Verona.

Detto questo non ci resta che augurare un grosso in bocca al lupo alle nostre azzurre!

Più avanti tra il 16 e il 30 giugno potremo assistere al Campionato europeo di calcio Under-21, che si svolgerà in cinque città d’Italia (Bologna, Cesena, Reggio Emilia, Trieste ed Udine) e una di San Marino (Serravalle). In questa competizione i giovani talenti del panorama europeo potranno dare sfoggio delle loro qualità. Gli azzurrini si presentano con innumerevoli talenti, tra cui spiccano Gianluigi Donnarumma (Milan) Patrick Cutrone (Milan), Nicolò Barella (Cagliari) Moise Kean (Juventus), Nicolò Zaniolo (AS Roma), vincitore del premio di miglior giovane del campionato e Sandro Tonali (Brescia), uno dei protagonista della promozione in serie A della sua squadra che saranno molto probabilmente convocati.  L’Italia che nell’Europeo del 2017 in Polonia ha raggiunto la semifinale, eliminata 3 a 1 dalla Spagna, quest’anno si trova a dover affrontare subito una grande sfida nel girone di ferro composto dalla stessa Spagna vice campione in carica, dalla Polonia e dal Belgio. Le favorite per il titolo oltre all’Italia, che ha dalla sua il fattore campo e la storia (record di cinque vittorie nella competizione), troviamo la Germania campione in carica, piena di giovani talenti valutati complessivamente circa 600 milioni di euro, la Spagna vicecampione e l’Inghilterra, anche questa una fucina di talenti. Anche al nostro U21 auguriamo buona fortuna.

Oltre a queste eventi ve ne presentiamo altri degni di nota che si svolgeranno sempre quest’estate.

Il 5 giugno è iniziata in Portogallo la UEFA Nations League che terminerà il 9 giugno e che vede impegnate Portogallo, Svizzera, Olanda e Inghilterra, mentre inizierà il 14 giugno in Brasile la Copa América che terminerà il 7 luglio, il 15 giugno sarà la volta della Coppa d’Africa che si disputerà in Egitto. Oltre a queste manifestazioni calcistiche si svolgeranno il Campionato europeo femminile di pallacanestro (dal 27 giugno al 7 luglio) in Lettonia e in Serbia e il Campionato mondiale maschile di pallacanestro (dal 31 agosto al 15 settembre) in Cina, in cui l’Italia parteciperà dopo tredici anni dall’ultima volta. Per gli amanti della pallavolo invece ci sarà Campionato europeo di pallavolo femminile (dal 23 agosto all’8 settembre) in Polonia, Slovacchia, Turchia e Ungheria e quello maschile (dal 13 al 29 settembre) in Belgio, Francia, Paesi Bassi e Slovenia.

Detto questo auguriamo a tutti quanti una buona estate all’insegna dello sport e buona fortuna a tutti gli atleti che rappresenteranno l’Italia in queste competizioni internazionale.