Sabato 9 marzo è stata una serata particolare qui al Don Bosco di Borgomanero: il professor Francesco Iorio ha guidato il suo coro, che si è esibito nel cantare e suonare storiche colonne sonore che hanno determinato il successo di famosissimi film e telefilm.

Durante lo svolgimento della serata, mentre il coro e gli strumentisti cantavano e suonavano, venivano proiettati degli spezzoni di film, per questo motivo lo spettacolo ha preso il nome di “Cineconcerto. Il suono nelle immagini, il colore nella musica”.

Tutto è iniziato alle ore 21.00 e, dopo qualche minuto di attesa, tutti gli spettatori sono andati in mensa, che è stata allestita per l’evento: tastiere, microfoni, amplificatori e tutto ciò che serve per una bella serata musicale. Il coro è stato accolto dal pubblico con un fragorosissimo applauso di incoraggiamento, dopodiché il direttore ha introdotto brevemente la serata per poi passare la parola al protagonista dello spettacolo, il nostro prof. di musica Francesco Iorio.

Nel primo tempo sono stati proiettati diversi film e il coro ha subito sorpreso il pubblico con grandi performance, mentre durante l’intervallo lo chef Antonino Cannavacciuolo ha gentilmente incaricato un suo collaboratore di prepararci alcuni dolcetti per rendere la serata ancora più stellata. Ovviamente questi dolcetti sono stati finiti in pochissimo tempo e intorno al tavolo dove erano appoggiati i vassoi che li contenevano, c’era un’enorme quantità di genitori e ragazzi che volevano assaggiare le prelibatezze dello chef pluristellato. Anche se non c’erano le famose sfogliatelle, tutti i dolcetti, sia quelli al caffè, sia quelli al cioccolato, sia le torte, erano veramente buonissimi.

Nel finale, invece, il prof. si è tenuto le canzoni migliori: la colonna sonora della pubblicità del supermercato Conad (“Tu il fato regola di questo Impero” di Domenico Cimarosa) e quella di “Momenti di gloria” (“Chariots of fire”, di Vangelis). Sfortunatamente, durante l’ultima canzone e l’ultimo spezzone di film, lo spettacolo è stato interrotto perché una corista è stata poco bene, ma subito dopo essere stata portata in infermeria si è sentita meglio.

Quindi la serata ha potuto continuare: il Cineconcerto si è concluso con il brano di Vangelis, colonna sonora del film premiato agli Oscar nel 1981.