Grande successo per il tradizionale Musical di fine anno della scuola media: un percorso attraverso tante storie in scena alla ricerca del senso della vita.

Venerdì 19 maggio presso la palestra del Collegio “Don Bosco” di Borgomanero è andato in scena il tradizionale Musical di fine anno, che vede coinvolti numerosi studenti della scuola media, guidati lungo il percorso di un anno, tra recitazione, musica e creatività artistica, dai propri appassionati docenti.

Il titolo di quest’anno era “Senses. Il musical dei musical”, un entusiasmante percorso attraverso alcune celebri storie e romanzi alla ricerca dei valori che danno senso all’esistenza. Questa idea nasce al termine dello scorso anno quando, avendo messo in scena “NO, non è una favola”, tratto da Peter Pan, il gruppo dei partecipanti al laboratorio “Musical”, sotto la guida della professoressa Valentina Zanone e della signora Isabelle Cassinotti, si è detto: “Perché riprodurre un solo musical all’anno?”. Così, con questa idea, sono stati individuati alcuni musical…ma cosa farsene? Ed ecco l’idea: un gruppo di ragazzi che fa un viaggio alla ricerca di un senso da dare alla propria vita.

Da qui è partita la classe 3A a lavorare su alcuni spunti e, guidati dalle professoresse Bezzon e Zanone, i ragazzi si sono messi al lavoro: per prima cosa ciascun gruppo ha provato a scrivere un riassunto di ogni musical, individuando in quale punto della storia originale inserire il nostro viaggio; in un secondo tempo, ad ogni musical è stato associato uno dei nostri cinque sensi; confrontandosi su quali tematiche far emergere da ogni scena e quali messaggi trasmettere, sono stati associati sensi e musical: “La bella e la Bestia” con il gusto, “Mary Poppins” con la vista, “Alice nel paese delle meraviglie” con l’olfatto, “Hercules” con l’udito, “Aladin” con il tatto. I ragazzi, divisi in 5 gruppi, hanno steso infine il copione delle scene (una per ogni gruppo), cimentandosi in una tipologia di scrittura diversa e creativa.

Il copione finale è stato rivisto e ampliato dalla prof.ssa Zanone che ha anche seguito la realizzazione dei costumi e degli oggetti di scena, mentre alle coreografie dello spettacolo hanno lavorato la sig. Isabelle Cassinotti e Alex Cavigioli, studente dell’ultimo anno di liceo classico. I ragazzi del laboratorio musical sono stati guidati quindi nella parte recitata da tutti e tre i responsabili del laboratorio.

I protagonisti della serata del 19 maggio sono stati tutti i ragazzi della scuola media, che davvero hanno collaborato in questi mesi: si sono esibiti gli “attori in erba” del laboratorio Musical, i musicisti del laboratorio di “Rock Band”, guidati sapientemente dal professor Franco Iorio, gli studenti di prima con i flauti, di seconda e terza con le claviette, mentre il fondale è stato realizzato dal laboratorio “Arte e Fare”, tenuto dalla professoressa Emanuela Negri, alcuni degli oggetti di scena sono stati creati dal laboratorio Fabbrica delle Idee, con le professoresse Assia Hassanein e Silvia Sacco, e dai ragazzi di Musical. Molti hanno aiutato alla realizzazione di questo spettacolo: prof, genitori e ragazzi stessi. È stata una festa meravigliosa per tutto il popolo del “Don Bosco”, espressione della bellezza e della vivacità dell’esperienza scolastica salesiana.