Cari genitori,

con il mercoledì delle ceneri, 1° marzo, inizia la QUARESIMA, un periodo nel quale la Chiesa ci invita a vivere un’esperienza intensa dal punto di vista spirituale, in preparazione a quella che è la festa centrale della fede cristiana, LA PASQUA, la Risurrezione di Gesù.

In questo periodo storico superveloce, pur sopraffatti da mille urgenze che ci mangiano il tempo, l’arte della sopravvivenza è proprio quella di non perderci le occasioni di riprendere in mano i nostri pensieri, i nostri sentimenti, di rientrare nello spazio della nostra intimità per rimettere a fuoco la nostra identità di uomo, di donna, di persona che vive correndo sì, ma senza mai dimenticarsi di verificare se sta andando in qualche posto o sta sprofondando nel delirio del tutto-va-bene oppure nella motivazione del fanno-tutti-così!

Non guardiamo la quaresima come un periodo triste e, magari, negativo. Guardiamola come l’occasione di riprenderci la nostra vita, di non lasciarcela strappare da nessuno. La quaresima come il momento di incontrare il DIO DELLA VITA, per sentirci raccontare da lui la passione che ha riempito la vita di tante persone che lo hanno incontrato, lo hanno amato, lo hanno seguito.

Non la quaresima dei fioretti e del non mangiare i dolci soltanto… ma quaranta giorni per riscoprire il bello di non fare le cose a casaccio, ma rinunciare a fare qualcosa (DIGIUNO) per riuscire veramente a fare le cose che contano: pensare di più, confrontarci facendo memoria di quanto ci è stato consegnato (PREGHIERA) e smettendola di lamentarci, sempre preoccupati solo di noi stessi e dei nostri bisogni indotti per riuscire finalmente a incontrare persone che sono privi dei bisogni primari (CARITA’).

E se provassimo a programmare questi quaranta giorni insieme in famiglia condividendo obiettivi comuni e proponendoci piccole tappe da raggiungere settimanalmente lavorando proprio sulle tre piste che la chiesa ci consiglia, preghiera-digiuno-carità? Riscopriremo il piacere di pensare insieme, di condividere e così prepararci alla festa di una Pasqua veramente di risurrezione!

Preghiera per vivere il quotidiano di Madre Teresa di Calcutta

O Signore, nelle cui mani è la salute,
io mi inginocchio davanti a te poiché ogni dono buono e perfetto da te deve provenire.
Ti prego:
concedi abilità alla mia mano, una chiara visione alla mia mente, gentilezza e comprensione al mio cuore.
Concedimi sincerità d’intenti e la forza di sollevare almeno una parte dei fardelli di questi poveri sofferenti e fiduciosi uomini.
E concedimi di realizzare il compito che mi spetta. Togli dal mio cuore ogni colpa e impaccio, così che, con la fede di un fanciullo, possa confidare in te.
Amen.

Ci accompagni nel nostro cammino personale, familiare e scolastico la Madre di tutti, la Madonna Ausiliatrice.

don Giuliano Palizzi, Direttore


META’ DEL SECONDO QUADRIMESTRE

  • LICEI – venerdì 24: ore 17 incontro tutti insieme in teatro , incontro di classe, colloqui.
  • MEDIA – venerdì 31: ore 17 incontro tutti insieme in teatro , incontro di classe, colloqui.

SETTIMANA DELLO SPORT (27 febbraio 3 marzo)

  • Nella settimana che coincide con carnevale da quest’anno le scuole sono invitate a organizzare una settimana dello sport.
  • I Classico e 3 LES dall’1 al 3 marzo in gita sulla neve a Vigo Rendena (TN).
  • Gli altri studenti nelle ultime due ore degli stessi giorni organizzeranno tornei di pallavolo, badminton e tchoukball.
  • MGS TIME LICEI: venerdì 3 dalle 18.30 alle 22.00 incontro /confronto di formazione dedicato ai ragazzi degli ultimi due anni.

SIMULAZIONI ESAMI DI STATO: 

  • lunedì 6 simulazione prima prova,
  • martedì 7 simulazione seconda prova
  • giovedì 9 simulazione terza prova
  • lunedì 13 simulazione orali

USCITE CULTURALI

LICEI

  • 4 LES a Napoli dall’8 all’11
  • Sette ragazzi/e hanno vinto il concorso per partecipare una settimana all’ONU dal16 al 22
  • II-III Classico  e 5 LES a Praga dal 27 al 30
  • Biennio  a Trieste dal 29 al 31

MEDIA (in aprile-maggio)

  • 12 aprile prime medie – Attività di orienteering al monte Fenera (26 aprile in caso di maltempo)
  • 19-20 aprile seconde medie – Firenze
  • 5 maggio prime medie – Da San Fruttuoso a Portofino

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO E SETTIMANA SOCIALE

  • Sabato 11 formazione allievi interessati alternanza: terzi e quarti anni
  • Dal 3 al 7 aprile settimana sociale: 4 LES

SCAMBI IN ACCOGLIENZA

  • 25 marzo fino al 1 aprile – I Classico (Salesianos La Cuesta, Tenerife)
  • 14 marzo ore 18 – riunione genitori ICl
  • Gita a Milano  martedì 28
  • Gita a Orta giovedì 30
  • 29 marzo fino al 5 aprile – Terze medie (Salesianos El Pilar, Soto del Real, Madrid)
  • 15 marzo ore 18 – riunione genitori 3Medie
  • Gita a Milano 30 marzo 2017 – Museo del ‘900
  • Gita a Torino 3 aprile 2017 – Valdocco e Giro della città
  • Dal 2 al 9 aprile – 3 LES (Kitee, Finlandia)
  • 14 marzo ore 18 – riunione genitori 3LES
  • Gita a Milano il 4 aprile
  • Gita a Orta San Giulio il 6 aprile

RITIRI PRIMAVERA 2017 (in aprile-maggio)

BIENNIO

  • 1 LES  venerdì 21aprile a Borgomanero (Caritas e Piccolo Bartolomeo)
  • 4 ginnasio venerdì 28 aprile a Borgomanero (Caritas e Piccolo Bartolomeo)
  • II anni giovedì 4 maggio Monte Mesma

TRIENNIO

  • 3 classico martedì 4 aprile a Stresa e Isola dei Pescatori
  • 5 LES martedì 11 aprile a Stresa e Isola dei Pescatori
  • IV anni giovedì 27 aprile al Boden
  • III anni martedì 23 maggio pomeriggio – mercoledì 24 mattina (con pernottamento a Valdocco) a Torino-Maria Ausiliatrice per messa di mezzanotte

MEDIA (aprile)

Saranno per tutti le classi un giorno intorno alla settimana santa e verranno ad animare i novizi salesiani di Pinerolo.

CONCORSO GIOVANI E AMBIENTE (aprile)

Venerdì 7 aprile – Giornata finale di esposizione dei lavori

OPEN DAY (aprile)

Sabato 8 aprile dalle 15 alle 17 in particolare per i ragazzi/e di quarta elementare e seconda media.

ORDINAZIONE SACERDOTALE (maggio)

Sabato 13 maggio nel pomeriggio sarà ordinato sacerdote don FABIO MAMINO.

Sarebbe bello la partecipazione da parte di quanti lo hanno conosciuto e quindi cominciamo a pensarci e a tenere libero quel sabato.