Le ultime novità della nostra mensa, non solo eccezionale nel gusto ma sempre più colorata e accogliente…

Dalle prime settimane di scuola ogni primino ha potuto scoprire una delle tante particolarità del Don Bosco, qualcosa di davvero unico e irrinunciabile: la mensa! Essa è molto bella e si mangia davvero bene, ci sono molti tavoli grandi dove mangiano i ragazzi delle scuole medie, superiori e i prof.

Arrivata l’ora 13.15 suona la campanella della scuola media e quindi la mensa  apre. Ci sono quattro o cinque persone – le “signore della mensa” – che servono i vari piatti. Qui al Don Bosco la mensa è self – service: bisogna mettersi in fila, prendere il vassoio e le posate per poi scegliere da mangiare.

Come primo di solito c’è la pasta o il riso, cucinati sempre in maniera varia, mentre, come secondo, c’è una vasta scelta tra:

  • carne
  • pesce
  • verdure di diverso genere
  • dolci
  • frutta

Una novità della mensa 2016 sono le luci che sono a forma di palla, che danno una luce molto forte e illuminano bene tutta la sala.

Il mercoledì c’è il laboratorio de “La fabbrica del biscotto” e gli studenti che vi partecipano fanno dei dolci, i quali vengono mangiati a mensa alle 13.15. Nello stesso giorno gli studenti di I LES – indirizzo “Liceo del Gusto” preparano e servono il caffè per i docenti.

Si può andare a mensa a qualunque orario, basta che sia prima della fine della ricreazione.

La nostra scuola non spreca l’acqua e quindi c’è un distributore dell’ acqua gasata e naturale.

Le prime, seconde e terze mangiano prima, verso le ore 13.15, mentre i licei mangiano verso le 13.40.

Ognuno può non solo scegliere ciò che vuole gustare, ma anche prendere doppia porzione e persino i posti al tavolo possono variare, così da poter mangiare ogni giorno con chi si vuole, dai compagni di scuola agli insegnanti.

È davvero piacevole, al Don Bosco, fermarsi a mensa.