Martedì 27 settembre 2016 presso la Biblioteca Marazza la nostra classe 3A ha visitato la mostra “Coraggio e speranze senza confini” curata dalla sig.ra Giuseppina Cerutti nell’ambito del Festival della Dignità Umana.

Ecco le nostre impressioni: Continua a leggere

Oltre quattrocento studenti si sono recati a Varallo Sesia e a Colle Don Bosco

Se il buongiorno si vede dal mattino, quest’anno, al “Don Bosco”, sarà un anno luminoso! Due splendide giornate di sole hanno infatti “benedetto” i tradizionali pellegrinaggi di inizio anno di Licei e scuola Media, che si sono svolti il 28 settembre e il 3 ottobre, rispettivamente, a Varallo Sesia e a Colle Don Bosco. Ad inizio anno, la scuola salesiana si concede sempre questo prezioso momento di condivisione e di riflessione, per orientare subito al meglio le Continua a leggere

Di Marco Pappalardo

Si è parlato di quanto possa essere utile inserire tra le discipline qualcosa del tipo “Educazione al Web”…

La notizia della separazione di Brad Pitt e Angelina Jolie ha rubato in un attimo ampio spazio alle tristi vicende legate al cyberbullismo, al sexting, all’uso pericoloso dei social network. La colpa non è certo dei due famosi attori, visto che sarebbe accaduta comunque e a breve la caduta nell’oblio di queste storie dolorose; così funziona, o meglio, non funziona la comunicazione di massa. Continua a leggere

Il desiderio è il motore, la forza che spinge alla ricerca della piena realizzazione di sé. E’ necessaria però una disciplina, un’educazione del desiderio per garantirne l’orientamento. E qui entra in gioco la professionalità dell’insegnante-educatore.

Un uomo che viveva in città decise di vendere una casetta che possedeva in campagna, ereditata dai genitori. Incontrò un amico giornalista e poeta per hobby e gli chiese di aiutarlo a scrivere un annuncio da inserire sul giornale e anche su Internet.  «Voglio vendere quella bicocca che ho in campagna, quella che conosci anche tu. Mi scrivi un buon annuncio?».  Continua a leggere

16/09/2016 di Google Team

Settembre. Riaprono le scuole. Alunni e professori ritornano in classe. Anche Google si prepara per l’inizio del nuovo anno scolastico con gli ultimi aggiornamenti di Google Classroom.

L’aula non è l’unico posto dove i ragazzi possono apprendere: dall’aiuto dei genitori per i compiti a casa alle attività extrascolastiche, dalle escursioni sul campo a  molto altro, ci sono tante opportunità di apprendimento per gli studenti anche fuori delle quattro mura della classe. Le novità di Google Classroom favoriscono l’apprendimento, indipendentemente dal luogo o dal momento in cui questo avviene. Continua a leggere

Per la festa della nonni alla scuola media si crea con fiori, zucche e un pizzico di manualità!

La scuola è da poco iniziata, ma il ritmo di lavoro è già sostenuto e non si perdono occasioni per far lavorare i ragazzi in maniera sempre originale e, spesso, divertente. Così, complice la festa dei nonni di domenica 2 ottobre, l’instancabile professoressa di arte, Emanuela Negri, ha ideato, in collaborazione con l’Azienda Agricola Donetti di Romagnano Sesia, un laboratorio creativo in cui gli alunni realizzassero delle composizioni da donare ai propri nonni. Continua a leggere

Carissimi Genitori del Collegio Don Bosco,

forse i vostri figli, dopo queste prime settimane di scuola, hanno cominciato a raccontarvi di qualche novità che stanno percependo all’interno dell’Istituto.

Ci siamo in primis occupati di sostituire parte del corpo docenti, selezionando persone altrettanto preparate e motivate, abbiamo allestivo nuovi laboratori didattici ed al LES introdotto lo Spagnolo nei primi tre anni. Abbiamo potenziato l’offerta formativa pomeridiana, introdotto elementi di contemporaneità e rafforzato il comparto scientifico e linguistico al Classico. Al pomeriggio abbiamo optato per la formula del campus offrendo più modalità di studio, sempre alla presenza di docenti e fino alle 18, tutti i giorni. Nella Scuola media si sta ricorrendo ad aule specifiche per Continua a leggere

Da anni torno con insistenza su due mie convinzioni riguardo al nostro rapporto con la terra e con il cibo. La prima è una sorta di undicesimo comandamento che mi pare emerga con forza da una lettura in profondità delle pagine dell’Antico e del Nuovo Testamento: “Ama la terra come te stesso”.

La seconda l’ho appresa dal libro aperto della vita quotidiana, in particolare dal dono dell’amicizia che ha attraversato come balsamo la mia esistenza: “il miglior modo per dire a una persona ‘Ti voglio bene!’ è farle bene da mangiare”. Ora ritrovo questi due grani di sapienza accostati nel titolo scelto quest’anno per “Terra Madre” e il “Salone del Gusto”: “Voler bene alla terra”. Continua a leggere

Chi è di buonumore, dicono gli studi, ha molti vantaggi: vive più a lungo e meglio, fa più carriera, guadagna di più. E mette di buon umore gli altri. È dovere morale dell’insegnante coltivare il buonumore.

L’altro giorno con tutta la scuola superiore di secondo grado siamo andati in pellegrinaggio ad un santuario per iniziare l’anno scolastico. Una giornata di sole splendida. Partecipazione dei ragazzi alla grande. Mi chiedo quanto abbia influito il fatto che era una giornata piacevole e sorridente. Continua a leggere