Che cos’è l’inquinamento? Da cosa è causato? Cerchiamo di rispondere, in questo breve articolo, a due domande cercando di scoprire cosa sia e da cosa sia provocato uno dei fenomeni più importanti a livello globale: l’inquinamento. In particolar modo parleremo dell’inquinamento atmosferico.

L’inquinamento è un’alterazione dell’ambiente che può essere naturale o antropica:

  • inquinamento antropico: è l’insieme degli interventi dell’uomo sull’ambiente naturale, con lo scopo di trasformarlo, adattarlo, o anche alterarlo.
  • inquinamento naturale, è l’inquinamento non originato dall’uomo. Un esempio sono le polveri e i vari gas emessi dai vulcani, dagli incendi delle foreste e dalla decomposizione dei composti organici che entrano nell’atmosfera.

Il tipo di inquinamento di cui ci occupiamo in questo articolo è l’inquinamento atmosferico, dovuto alla presenza nell’aria di sostanze che producono effetti dannosi sugli esseri viventi.

L’inquinamento è causato dalle attività dell’uomo che con le industrie, il riscaldamento e le automobili, immette nell’aria gas nocivi. E’ concentrato principalmente nelle grandi aree urbane, perché la presenza di popolazione e le attività quotidiane generano una grande concentrazione ed emissione di inquinanti nell’aria.

L’inquinamento atmosferico “attraversa” principalmente sei fasi:

  • emissione, gli agenti inquinanti sono liberati nell’aria
  • trasporto, gli agenti inquinanti sono trasportati in luoghi diversi attraverso l’aria
  • scambio, i composti reagiscono con altri composti atmosferici
  • distribuzione, gli agenti inquinanti vengono distribuiti nell’aria
  • immissione, gli agenti inquinanti rimangono in una certa zona
  • deposito, gli agenti inquinanti si depositano in certa zona, sul terreno o sugli oggetti.

«La terra, nostra casa, sembra trasformarsi sempre più in un immenso deposito di immondizia.»

Papa Francesco, “Laudato si’ ”, n. 21