Quanto conosciamo davvero il nostro compagno di quotidianità Google? Ecco svelati alcuni suoi “segreti”…

Google, il più grande motore di ricerca del mondo, è in grado di calcolare quantità di dati enormi di dati al secondo e ci aiuta ogni giorno a scuola con Google Drive, a casa per ricordarci che dobbiamo annaffiare le piante con Google Calendar, ci gestisce le mail con Gmail e ovviamente cerca per noi le informazioni nel web senza scorrere troppi siti. Google però ha anche dei “segreti”: basta dire che la pagina iniziale è cambiata ben sette volte, ma sicuramente, se non ci avessero avvisato, quasi nessuno se ne sarebbe accorto. Ecco qui le venti cose che quasi sicuramente non sapevate di Google. Speriamo vi piacciano!

1.Il nome originale di Google era BackRub, che tradotto alla lettera in italiano significa “grattatina alla schiena”. Il nome fu cambiato, dato che nell’università in cui era collocato consumava troppa banda e rendeva lente le connessioni.

2.Su Google si può selezionare la lingua “Hacker”, oltre a questa ci sono le lingue Klingon, Pirati e una lingua chiamata Bork.

3.Cercando la parola “ricorsivo”, Google ci proporrà di cercare “ricorsivo”. Di qui in poi inizia il loop infinito.

4.Esiste un servizio di Google chiamato “Google Googles”.

5.Nel 2006, Google ha acquistato un’anonima società chiamata Android: ora Android è il sistema operativo più usato al mondo.

6.Se si scrive “do a barrell roll” nella barra di ricerca, la pagina ruoterà.

7.Se si cerca Atari Breakout e si va su “immagini”, partirà l’omonimo gioco sul browser.

8.Mettendo un trattino e dopo una parola indesiderata nella vostra ricerca, potrete levare dai risultati della ricerca. Ad esempio se scriviamo “Parigi – attentato”, non ci appariranno voci che raccontano l’attentato di novembre.

9.Se scriviamo “Zerg Rush” e poi clicchiamo due volte nella pagina dei risultati della ricerca, si attiverà un gioco nel browser in cui dovremo cliccare sullo 0 per fare punti.

10.Il bottone “cerca” non è stato presente fino al 2005, quando fu implementato. Questo perché gli utenti, vedendo la pagina così bianca, pensavano che si stesse caricando, e di conseguenza molti lo abbandonarono, pensando a un errore. Dopo la sua aggiunta, la pagina restava comunque molto vuota e così si aggiunse anche la barra del copyright in basso. Dopo di questo, la pagina aveva preso l’aspetto che vediamo oggi.

11.Google ha una calcolatrice incorporata.che esegue operazioni, equivalenze, cambio di valuta, calcolo della differenza di data, ecc…

12.Se si cerca “film di (nome attore)”, Google ci mostrerà l’intera filmografia dell’attore in questione.

13.Si possono affinare le ricerche utilizzando lo strumento “strumenti di ricerca”: questi strumenti includono la dimensione delle foto, l’uscita di un articolo web, ecc.

14.Se un link non è disponibile oppure è a pagamento, Google vi aiuterà: vi basterà inserire il link del file a pagamento in Google traduttore e scegliere come lingua di traduzione l’inglese, mentre come quella di partenza l’Iraniano. A questo punto il file si sbloccherà e per andarci basterà utilizzare il link tradotto. Questo è utile se volete scaricarvi qualcosa ma per sbloccarlo dovrete compilare un’offerta a pagamento indesiderata.

15.Google ha avuto sette homepage diverse dal 1998 a oggi, più cinque inutilizzate ma comunque proposte, per un totale di dodici.

16.Se si va su www.google.com/starwars, inizierà un gioco in cui dovremo evadere con la nostra fidata spada laser. I giochi possono variare, se si sceglie di entrare nel lato chiaro o oscuro.

17.Cercando “answer to life the universe and everything”, ci comparirà come risultato 42: sinceramente questo easter egg non l’ho capito.

18.Google Earth ha un simulatore di volo integrato.

19.Se si apre un video su Youtube, si clicca nel frame a destra prima che il video cominci e si preme una delle frecce, potremo giocare a “Snake” nel video.

20.Google chiuderà gli aggiornamenti per Windows Vista e XP tra poco per incentivare l’utilizzo di tecnologie nuove. Ovviamente non sono mancate le proteste di migliaia di persone.

Non ci credete? Provate e vi accorgerete!