L’osservazione dell’ecosistema-bosco in scienze, la lettura di poesie e brani sull’autunno durante le ore di italiano hanno prodotto un’interessante uscita alla scoperta di colori, profumi e rumori del bosco autunnale.

Il 19 novembre 2015 io e i miei compagni di 1A e i professori Campagnoli e Copetti siamo andati nel bosco per conoscere più da vicino la sua fauna e la sua flora in autunno.

news-bloogle-lezione-di-scienze-nel-bosco-ragazziSiamo partiti dal nostro cortile, dove abbiamo osservato gli alberi piantati dall’uomo,poi, prima di arrivare alla meta prefissata, ci siamo fermati in un posto in cui si trovavano dei pini. Quei pini non erano spogli perché sono sempreverdi. A terra, vicino ad essi, abbiamo trovato dei loro aghi, quindi anche i pini perdono qualche “foglia”.

Quando siamo arrivati nel bosco, ho visto molti aspetti interessanti, come alberi di diverse dimensioni e di differenti età; c’erano anche molte foglie sulla lettiera, come se fosse un grande tappeto multicolore. Si sentivano i cinguettii degli uccellini, che però si facevano udire solo se c’era quiete totale e se noi eravamo lì ad ascoltarli in silenzio.

Inoltre sentivo degli odori provenire dagli alberi, come la loro resina, che emanava un profumo simile ad arance appena spremute!!!

Mi ricordo più precisamente di aver notato alcuni frutti, come una ghianda che ho visto mentre tornavamo a scuola: era marroncina ,con qualche sfumatura nero-beige e con un cappuccio verdastro, al tatto dura e resistente. C’era anche una felce verde e con una forma un po’ strana, perché sembrava formata da tante altre piccole foglie, qualcuna un po’ secca e ruvida. Poi ho osservato ancora meglio e ho visto una piantina un po’ diversa dalle altre: era unica nel suo genere perché era lunga e verde, ma non di una tonalità soltanto, erano due verdi molto simili, quasi fratelli.

In quel luogo,immerso nella natura e nella quiete incontaminata , mi ricordo di aver visto vari insetti, come un cento-piedi, che era un insetto col corpo molto lungo e peloso, quasi non si vedeva la testa!! Ho pure visto un mille-piedi, due apilionidi, un ragno e uno scarabeo (o coleottero).

Per me questa esperienza é stata molto bella ed educativa, perché ci ha fatto scoprire la bellezza della natura in tutti i suoi aspetti, un valore da rispettare ed amare.

news-bloogle-lezione-di-scienze-nel-bosco-attivita