Partecipando al Progetto LAIV – Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo della Fondazione Cariplo, il nostro liceo avvia da quest’anno un laboratorio di teatro e un laboratorio di musica di durata triennale.

Fondazione Cariplo si è impegnata nella diffusione della pratica delle arti performative tra i giovani avviando nel 2006 il Progetto LAIV – Laboratorio delle Arti Interpretative dal Vivo, un’iniziativa volta al sostegno dei laboratori triennali di teatro, musica e teatro musicale, arti che sviluppano linguaggi fondamentali per la persona, ma solitamente tenute a margine dei programmi scolastici.

Musica e teatro generano emozioni in grado di svolgere una potente funzione cognitiva e, se praticati collettivamente, aiutano a migliorare il rapporto con se stessi, con gli altri, con la realtà, con la capacità di progettare, favorendo lo sviluppo dell’autostima e l’espressione del proprio mondo interiore. Consentono inoltre lo sviluppo di competenze disciplinari specifiche, che sono utili per i ragazzi sia nell’esperienza scolastica quotidiana, sia in preparazione all’ingresso nel mondo del lavoro.

Il progetto “Riflettori sul borgo”

L’idea del progetto “Riflettori sul borgo” nasce dal desiderio  di proporre  un percorso formativo e performativo dedicato al teatro e alla musica, che si affianchi e si integri con il laboratorio di teatro e di coro, avviato già da anni. Poiché crediamo fermamente che le arti performative siano una componente imprescindibile della cultura dei giovani, una manifestazione che impegna una parte cospicua e intensa della loro vita, riteniamo sia compito della scuola, quale luogo educativo e formativo privilegiato, formulare una proposta integrativa ai curricoli talvolta lacunosi dei nostri licei.

L’intento è quindi quello di avviare due laboratori di musica e teatro, che si articoleranno in:

1) LABORATORIO CURRICOLARE TEATRALE, che prevede:

l’allestimento di uno spettacolo teatrale alla fine di ogni anno scolastico. Ogni anno verrà scelta in sede di collegio docenti la classe destinataria. Il percorso sarà portato avanti dall’intero consiglio di classe che monitorerà, sotto la guida dell’esperto, anche le varie fasi e valuterà gli obiettivi di competenza relativi al proprio ambito disciplinare;

2) LABORATORIO EXTRA CURRICOLARE MUSICALE, che prevede:

  1. a) un momento tipicamente performativo musicale dedicato all’esecuzione (coro e gruppi strumentali), senza precludersi la possibilità di affrontare rudimenti di scrittura e composizione musicale (a libera adesione dei singoli studenti);
  2. b) piccola performance di fine anno.

Sono previsti inoltre alcuni momenti  di ascolto dinamico del repertorio musicale con un percorso legato alla comprensione delle epoche e degli stili specifici degli autori (per tutte le classi dei due indirizzi).

VAI AL SITO Labratorio delle arti interpretative Fondazione Cariplo