Articoli

A quale età i Social?

Dal 2015 la Comunità Europea discute sull’innalzamento dell’età minima, da 13 a 16 anni, per accedere ai Social, ma la pressione del mercato che trova nei teenagers il “parco” ideale, evidentemente frena. Giusto per non prendere una posizione viziata dal ruolo che occupo, direi che per accedere ai Social sarebbe necessario sottoporre a un esame i genitori di figli minori e a un esame di buon senso e netiquette (buona educazione in rete) per tutti.

Continua a leggere

Il moderno mondo degli affetti

(Ermete Tessore, Rivista Maria Ausiliatrice 2017,1)

Prepariamoci alla festa di don Bosco riflettendo, interessandoci del mondo giovanile e soprattutto amando i giovani semplicemente perché sono giovani!!!

Le moderne generazioni adolescenziali corrono il serio pericolo di avere non solo lo sguardo abbassato, ma anche il cuore inabilitato ad amare veramente. Ultimamente anche il mondo degli adulti, troppo tardi e lentamente, si sta sensibilizzando a riguardo di questo reale rischio. L’attuale dilagante “liquidità” del mondo giovanile comincia ad Continua a leggere

La scuola a prova di privacy

Fonte garanteprivacy.it

La nuova guida del Garante per la protezione dei dati personali, per “insegnare la privacy e rispettarla a scuola”

Si possono pubblicare sui social media le fotografie scattate durante le recite scolastiche? Le lezioni possono essere registrate? Come si possono prevenire fenomeni come il cyberbullismo o il sexting? Quali accortezze adottare nel pubblicare le graduatorie del personale scolastico? Ci sono cautele specifiche per la fornitura del servizio mensa o per la gestione del “curriculum dello studente”? Continua a leggere

I draghi possono essere sconfitti!

Di Marco Pappalardo

Si è parlato di quanto possa essere utile inserire tra le discipline qualcosa del tipo “Educazione al Web”…

La notizia della separazione di Brad Pitt e Angelina Jolie ha rubato in un attimo ampio spazio alle tristi vicende legate al cyberbullismo, al sexting, all’uso pericoloso dei social network. La colpa non è certo dei due famosi attori, visto che sarebbe accaduta comunque e a breve la caduta nell’oblio di queste storie dolorose; così funziona, o meglio, non funziona la comunicazione di massa. Continua a leggere

25 anni fa nasceva il primo sito web

Fonte PC HiTech, di Davide Micheli, 11 agosto 2016

Il 6 agosto 1991, grazie all’informatico Tim Berners-Lee presso il Cern di Ginevra

Sono trascorsi 25 anni da quando, il 6 agosto del 1991, presso il Cern di Ginevra vedeva la luce il primo sito web: info.cern.ch, pubblicato dall’istituto di ricerca della città svizzera, ad opera dell’informatico Tim Berners-Lee. Il sito è presto diventato il simbolo dell’inizio di una nuova era, quella in cui Internet ha rivoluzionato il mondo delle telecomunicazioni e le abitudini di tutto il mondo, diventando una risorsa in tanti ambiti. Continua a leggere

È morto Ray Tomlinson, il papà dell’email

Focus.it, 07/03/2016

Aveva 74 anni. Nel 1971 spedì la prima email. E scelse di utilizzare la chiocciolina @ per separare nome utente e dominio nella posta elettronica.

Ray Tomlinson è morto sabato scorso all’età di 74 anni. Personaggio schivo, semplice e geniale, Tomlinson era considerato una leggenda dell’informatica, perché è stato l’inventore della posta elettronica. Continua a leggere

1986-2016: trent’anni fa il primo ‘ping’ che collegò l’Italia a Internet

Repubblica.it Tecnologia di Riccardo Luna, 29/04/2016

Il collegamento tra Pisa e Roaring Creek, in Pennsylvania, avvenne intorno alle 18 del 30 aprile. Un passaggio storico che però passò sotto silenzi

Internet in Italia è arrivato dal cielo. Il primo messaggio che ci avrebbe collegato a quella che doveva diventare la grande rete del mondo è partito da Pisa, in via Santa Maria in Via, dove allora c’era la sede di un istituto del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il Cnuce. Da lì è passato su un cavo telefonico della Sip (l’attuale Tim) fino alla stazione di Frascati dell’Italcable, la società che Continua a leggere

“Happy onlife”, connessi e sicuri

Martedì otto marzo le classi seconde e terze medie del “Don Bosco” hanno partecipato a una conferenza, in cui gli esperti della JRC (Joint Research Center) ci hanno spiegato come mantenere la sicurezza online e ci hanno parlato del cyberbullismo a partire da un video molto significativo sul fenomeno molto attuale tra le giovani generazioni.

I membri della JRC trattano la sicurezza online e in questo periodo stanno girando per le scuole per Continua a leggere

Wikipedia, 15 anni di enciclopedia online

Da LA STAMPA Tecnologia

Qualcuno si ostina a definirla “new media”, ma ha 15 anni compiuti e l’approccio al sapere è cambiato (anche l’Enciclopedia britannica abbandonerà il cartaceo); è contestata per scarsa attendibilità degli argomenti, ma non è statisticamente vero e una estesa community di uomini e donne oggi affiancati da un programma di intelligenza artificiale verificano fonti e falsità; è criticata per la superficialità con cui vengono trattati i contenuti, ma non è lo spazio in cui approfondire; è il sito dal quale un’infinità di studenti copiano allegramente le loro ricerche, ma smascherarli è facile ed è un sito sicuro, privo di pubblicità dove indirizzare e guidare i ragazzi ad un primo approccio all’organizzazione del sapere (Ndr) Continua a leggere

Don Bosco Borgomanero, News, Main Stream, Minori sul Web

Minori sul web

Vademecum per navigare sicuri. I suggerimenti di Sip e Polizia dedicati a ragazzi e genitori

Dieci suggerimenti, dedicati a ragazzi e genitori, per navigare in sicurezza online, proteggendosi anche da atti di cyberbullismo. Sono quelli contenuti nel vademecum redatto dalla Società italiana di pediatria insieme alla Polizia di Stato, in collaborazione con Facebook, presentato questa mattina nell’ambito dell’incontro «Bambini sicuri, dalla strada alla rete» in corso al teatro Brancaccio con gli alunni di alcune scuole romane, organizzato in vista della Giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza, che si celebrerà domani.

Continua a leggere