Articoli

L’ARTE DI EDUCARE: 13. Lasciare un buon ricordo

Pino Pellegrino (Bollettino Salesiano)

E così siamo giunti alla tredicesima mossa fondamentale dell’arte di educare: “lasciare un buon ricordo”.

Un buon ricordo, portato con noi fin dall’infanzia, può fare la nostra salvezza.

Ecco perché anche questa mossa non può essere affatto sottovalutata.

L’ARTE DI ESSERE INDIMENTICABILI!

“Il valore dei ricordi dell’infanzia” è il titolo di un libro nel quale l’autore, Norman B. Lobsens, riporta le risposte date alla domanda: “Qual è il più bel ricordo che hai dei tuoi primi anni?”.

La prima risposta riportata è quella del figlio stesso dell’autore.  Continua a leggere

L’ARTE DI EDUCARE: 12. Fare festa 13. Lasciare un buon ricordo

Pino Pellegrino (Bollettino Salesiano)

Le nostre tredici mosse dell’arte di educare si stanno esaurendo.

Ne restano due. Forse le più simpatiche, certo così fondamentali che, qualora mancassero, renderebbero inefficaci tutte le altre. Stiamo parlando della mossa del “fare festa” e del “lasciare un buon ricordo”.

DIRITTO ALLA GIOIA

La gioia è un diritto del figlio. Un diritto assoluto perché senza gioia la vita è invivibile. Continua a leggere

L’ARTE DI EDUCARE: 11. Far faticare

Pino Pellegrino (Bollettino Salesiano)

Anche “far faticare” è una delle mosse fondamentali dell’arte di educare.

Nessuno ci fraintenda! Non vogliamo vedere i ragazzi soffrire, non vogliamo tornare al pane nero.

Se parliamo di fatica, è esclusivamente perché non vogliamo ingannare i nostri figli: ci sta a cuore che crescano liberi e forti.

LA GRANDE TRUFFA

A mio figlio non deve mancare niente; non vogliamo che soffra quello che abbiamo sofferto noi, non vogliamo che faccia la nostra vita…“: è la litania che ha contagiato, si può dire, tutti i genitori ultima generazione!  Continua a leggere

Conversazioni sull’educazione

di Zygmunt Bauman

Descrizione
Qual è il ruolo dell’educazione in un tempo che ha smarrito una chiara visione del futuro e in cui l’idea di un modello unico e condiviso di umanità sembra essere il residuo di un’era ormai conclusa? Quale ruolo dovrebbero rivestire gli educatori ora che i giovani vivono una profonda incertezza rispetto al loro futuro, i progetti sono diventati più difficili, le norme tradizionali sono Continua a leggere

L’ARTE DI EDUCARE: 10. Saper dire ‘no’!

Pino Pellegrino (Bollettino Salesiano)

Nella serie delle mosse fondamentali dell’arte di educare non può mancare la mossa del saper dire ‘no’! Ne siamo così convinti che ogni figlio dovrebbe dire ai genitori: “Se mi volete bene, non ditemi sempre ‘sì’!”.

QUATTRO MOTIVI
I ‘no’ ci vogliono almeno per quattro motivi. Continua a leggere

Costruire l’Intelligenza Emotiva

Esercizi per educare la resilienza nei bambini

  • Linda Lantieri , Daniel Goleman
  • La Meridiana Edizioni
  • Allegati: CD Audio Pagine: 108
  • Formato: 21×25
  • Introduzione e CD con esercitazioni guidate da Daniel Goleman
  • Anno: 2016

Ci sono abilità di cui ogni bambino ha bisogno per tutta la vita. Li possiamo aiutare fornendo loro lezioni sistematiche che rafforzino quelle capacità che stanno per sbocciare. Continua a leggere

L’ARTE DI EDUCARE: 9. Guardare il figlio

Pino Pellegrino (Bollettino Salesiano)

Continuiamo a proporre le principali mosse dell’arte di educare.

Siamo partiti dal “seminare”, siamo passati all'”aspettare”, al “parlare”, all'”amare”… ed eccoci al “guardare”: guardare il figlio.

Una mossa che, in prima battuta, può sembrare di poco conto! In realtà gli occhi hanno un potere eccezionale!

L’ARTE DEL GUARDARE IL FIGLO 

Il contatto visivo è una delle più potenti vie di educazione (o diseducazione).  Continua a leggere

L’ARTE DI EDUCARE: 8. Ascoltare

Stiamo proponendo le principali mosse dell’arte di educare. Siamo partiti dal “seminare”, siamo passati all'”aspettare”, al “parlare” al “risplendere”… ed eccoci all'”ascoltare”.

Pino Pellegrino (Bollettino Salesiano)

Sì, ascoltare i figli perché l’ascolto è una delle più belle facce dell’amore. Perché forse non vi è via migliore per imparare a fare i genitori che quella di “sentire” i figli.

A SENTIRE I FIGLI NON SI SBAGLIA MAI

A sentire i figli non abbiamo che da guadagnarci. Continua a leggere

L’ARTE DI EDUCARE: 7. Castigare

Pino Pellegrino (Bollettino Salesiano)

Ecco un verbo poco gradito e poco frequente nel linguaggio contemporaneo. Eppure… Castigare fa parte dell’arte di educare. E come tutte le arti vanno imparate. Anche don Bosco nel suo “Sistema Preventivo” ha un reparto sui castighi. Una pagina che trasuda amore e grande attenzione al ragazzo da amare, ma di un amore che fa crescere.

 Intanto sia subito chiaro:

castigare non è il verbo più importante dell’arte di educare.  Continua a leggere

L’ARTE DI EDUCARE: 6. Risplendere

Pino Pellegrino (Bollettino Salesiano)

L’arte di educare non è per gente pigra!

Impiantare un uomo nuovo richiede un insieme di mosse magnifiche, ma impegnative! Le stiamo snocciolando, di settimana in settimana. Ormai, dopo 1.Seminare 2.Tifare 3.Aspettare 4.Amare 5.Parlare, siamo alla sesta: risplendere!

‘Risplendere’, sì, perché educare non è salire in cattedra, ma è tracciare un sentiero.  Continua a leggere