Articoli

Il Papa: la società ha perso il valore della vita

Redazione Avvenire, del 05 ottobre 2017

C’è chi parla persino di egolatria, ossia di un vero e proprio culto dell’io, sul cui altare si sacrifica ogni cosa, compresi gli affetti più cari…

Papa Francesco nell’udienza con i partecipanti all’assemblea generale della Pontificia Accademia per la Continua a leggere

Giubileo dello spettacolo viaggiante

Il Papa agli artisti di strada: seminate bellezza in un mondo cupo

«Sapete far nascere il sorriso di un bambino, illuminare lo sguardo di una persona sola, rendere gli uomini più vicini gli uni agli altri, e anche potete spaventare il Papa nel carezzare, ma siete potenti, eh?». Continua a leggere

Le 6 soluzioni del Papa per frenare il dramma dei migranti

Papa Francesco ha una strategia per i migranti? In che modo sta spingendo l’Europa a rivoluzionare le sue politiche migratorie per evitare altre disastrosi stragi nei mari?

L’attività diplomatica del pontefice procede in una doppia direzione. Una più sottobraccio con i diplomatici del Vaticano a dialogare con l’Europa e l’altra invece più palese e fatta di interventi, anche duri, che danno l’idea di quali siano le mosse per arginare il dramma immigrazione. Intorno ad esse ruota un principio: la prioritaria è per Papa Francesco l’accoglienza dei migranti. Continua a leggere

Le reazioni all’Esortazione del Papa

Avvenire, 8 aprile 2016

Le associazioni, i movimenti e le diverse organizzazioni cattoliche hanno salutato con entusiasmo la pubblicazione dell’esortazione apostolica “La gioia dell’amore”

AIART, Associazione spettatori.“ Nell’epoca attuale, in cui regnano l’ansietà e la fretta tecnologica, compito importantissimo delle famiglie è educare alla capacità di attendere” (Amoris Laetitia). «La lettura di questo passaggio di Amoris Laetitia ci impegna a perseguire ancora di più la missione della nostra associazione» ribadisce Massimiliano Padula, presidente dell’Aiart (associazione spettatori di ispirazione cattolica). «Quando il Papa evidenzia che non si “non si tratta di proibire ai ragazzi di giocare con i dispositivi elettronici, ma di trovare il modo di Continua a leggere

Il nome e l’aggettivo

Meditazione mattutina di Papa Francesco giovedì, 25 febbraio 2016

Siamo aperti agli altri e capaci di misericordia o viviamo chiusi in noi stessi schiavi del nostro egoismo? La parabola evangelica di Lazzaro e dell’uomo ricco, presentata dalla liturgia, ha guidato Papa Francesco — nella messa celebrata giovedì 25 febbraio a Santa Marta — in una riflessione sulla qualità della vita cristiana. Richiamando l’antifona d’ingresso tratta dal salmo 139 (23-24), il Pontefice ha sottolineato l’importanza di chiedere al Signore «la grazia di conoscere» se percorriamo «una via di menzogna» o quella «della vita». Continua a leggere

Papa Francesco e Padre Pio

GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA MISERICORDIA – GRUPPI DI PREGHIERA DI PADRE PIO

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCOSabato, 6 febbraio 2016

Cari fratelli e sorelle, buongiorno!

Vi do il mio benvenuto – vedo che siete molto numerosi! – e ringrazio Monsignor Castoro per le parole che mi ha indirizzato. Rivolgo un saluto a tutti voi, che venite da diversi Paesi e regioni, uniti da grande affetto e gratitudine verso san Pio da Pietrelcina. Gli siete molto grati, perché vi ha aiutato a scoprire il tesoro della vita, che è l’amore di Dio, e a sperimentare la bellezza del perdono e della misericordia del Signore. E questa è una scienza che dobbiamo imparare tutti i giorni, perché è bella: la bellezza del perdono e della misericordia del Signore. Continua a leggere

Messaggio del Santo Padre Francesco – Quaresima 2016

“Misericordia io voglio e non sacrifici” (Mt 9,13).
Le opere di misericordia nel cammino giubilare

  1. Maria, icona di una Chiesa che evangelizza perché evangelizzata

Nella Bolla d’indizione del Giubileo ho rivolto l’invito affinché «la Quaresima di quest’anno giubilare sia vissuta più intensamente come momento forte per celebrare e sperimentare la misericordia di Dio» (Misericordiae Vultus, 17). Con il richiamo all’ascolto della Parola di Dio ed all’iniziativa «24 ore per il Signore» ho voluto sottolineare il primato dell’ascolto orante della Parola, in specie Continua a leggere

Siamo atei, c’è posto per noi nella vostra scuola?

una famiglia che si dichiara atea eppure decide di visitare una scuola cattolica… Che bell’esempio di apertura mentale, di intelligenza, di umanità!

Mi rimarrà a lungo impresso nella memoria il fugace incontro avuto nel recente Open Day di sabato, al termine di una presentazione della “Didattica al Don Bosco” per un gruppo di persone in visita al nostro istituto. Una famiglia, prima di uscire, mi si è avvicinata, dichiarandosi atea, ma anche molto interessata all’impostazione metodologica della nostra scuola. “È possibile essere esentati dall’ora di religione anche da voi?”, mi è stato chiesto. Continua a leggere

Ebrei e cristiani, fratelli diversi

La Repubblica, 17 gennaio 2016, Enzo Bianchi

Papa Francesco visita la sinagoga di Roma: è la terza visita del successore dell’apostolo Pietro, l’ebreo di Galilea che per primo confessò la sua fede in Gesù quale Messia.

Nelle scorse settimane è stato pubblicato da un organismo della chiesa cattolica, la Commissione per i rapporti religiosi con l’ebraismo, un documento che vuole fare il punto sulla situazione dei rapporti tra le due comunità di fede. È un testo coraggioso, nel quale si afferma con ancora maggior precisione e convinzione l’accettazione piena da parte della chiesa della Bibbia ebraica, detta Continua a leggere

Discorso di papa Francesco

Nell’udienza all’Associazione Genitori Scuole Cattoliche (AGESC) nel 40° di fondazione

Cari fratelli e sorelle,

con piacere do il benvenuto a tutti voi, rappresentanti dell’Associazione dei Genitori delle Scuole Cattoliche, nella ricorrenza dei quarant’anni della vostra fondazione. Siete qui non solo per Continua a leggere