Erasmus +

Per la terza volta il Liceo Don Bosco è coinvolto in un progetto europeo che promuove la cooperazione tra le scuole dei Paesi membri e la mobilità di studenti ed insegnanti. Dopo due progetti Comenius (2009-2011 e 2011-2013) abbiamo infatti sviluppato una solida base che ci ha permesso di entrare subito nell’ottica del nuovo programma dell’Unione Eropea Erasmus+.

249

studenti coinvolti negli anni

2014 – 2020 programme for Education…

LOCAL & GLOBAL

Da ottobre 2014 la classe II del Liceo delle Scienze Umane, a indirizzo economico-sociale, partecipa al progetto denominato “Local & Global”, promosso e finanziato dall’Unione europea, con le scuole partner “Saint John Bosco College” di Wimbledon (Londra), “Salesianos El Pilar” di Soto del Real (Madrid) e “Saint Patrick’s Salesian School” di Sliema (Malta).

DA CHI È COORDINATO IL PROGETTO

Il progetto è coordinato dalla prof.ssa Marta Tabozzi, dal prof. Paolo Campagnoli e dal prof. Ugo Carlo Agnellini, i quali hanno incontrato a Londra i coordinatori delle altre scuole dal 23 al 25 ottobre per organizzare il primo anno del progetto. Al “Don Bosco” di Wimbledon hanno stabilito tempi e modalità di svolgimento delle attività e hanno condiviso le strategie per migliorare l’apprendimento dei ragazzi e del lavoro di gruppo.

LA CLASSE

Il progetto coinvolge la classe II del Liceo delle Scienze Umane per due anni (2014­ | 2016) con lo scopo di realizzare una simulazione d’impresa che sviluppa tre prodotti tipici del Paese di origine. I nostri studenti, infatti, hanno creato un’azienda, chiamata Boundless, all’interno della quale hanno realizzato tre prodotti che presenteranno alle scuole partner di Londra, Madrid, Malta, nonché all’Expo2015 a settembre e alla stampa nell’ambito dell’attività di pubbliche relazioni.

LETAPPE

A giugno 2015

dieci studenti di ogni scuola partecipano a Soto del Real ad un incontro di formazione professionale della durata di una settimana. Come rappresentanti delle scuole di provenienza, presentano i prodotti realizzati dalla loro classi ad una fiera e insieme gettano le basi per un’unica azienda.

A settembre 2015

i coordinatori s’incontrano a Borgomanero per pianificare le fasi del secondo anno di attività che termina a Malta a giugno 2016, quando otto studenti di ciascuna scuola condividono una relazione sui risultati dell’attività svolta nell’ultima fase del progetto.

lavoro in classe

  • The products fair

  • Sergio shows the recipe book

  • The 4 Ps

  • Antena 3 visit

Milan Malpensa

Dal 1 al 6 giugno 2015 dieci studenti di ogni scuola partecipano a Soto del Real, Madrid, ad un incontro di formazione professionale della durata di una settimana. Come rappresentanti delle scuole di provenienza, presentano i prodotti realizzati dalla loro classi ad una fiera e insieme gettano le basi per un’unica azienda.

Si sta concludendo il primo anno del progetto. Tra meno di due mesi alcuni ragazzi parteciperanno all’attivita’ di formazione aziendale a Soto del Real (Madrid) e presenteranno alle scuole partner e ad una fiera i tre prodotti scelti dalla classe II Liceo Scienze Umane.

… e noi, come don Bosco, ci crediamo.

2011 - 2013

PIC (Projekt Integration Comenius)

è il progetto europeo 2011/2013 di collaborazione tra il Liceo Don Bosco di Borgomanero, la KaufmännischeSchule di Bad Mergentheim (città gemellata con Borgomanero) e la ZespółSzkółPonadgimnazjalnychim H. Cegielskiego di Ziębice in Polonia. PIC è l’occasione per le tre scuole coinvolte di confronto e approfondimento sul tema dell’integrazione, obiettivo molto attuale in una realtà europea sempre più multiculturale e attenta alla diversità. Il preside prof. Giuliano Ladolfi sottolinea l’importanza dei progetti a dimensione europea: “Queste cooperazioni tra istituti scolastici sono estremamente utili allo sviluppo delle competenze linguistiche e di cittadinanza degli studenti e siamo quindi orgogliosi di poter continuare l’esperienza Comenius dopo il primo progetto già realizzato nel biennio 2009-2011”. PIC è stato l’occasione, per le tre scuole coinvolte, di confronto e approfondimento sul tema dell’integrazione delle minoranze, obiettivo molto attuale in una realtà europea sempre più multiculturale e dove l’attenzione alla diversità è sempre maggiore.

Il progetto è stato coordinato, per il Collegio Don Bosco, dalla prof.sa Stefania Carniel e dal prof. Paolo Campagnoli.

2009 - 2010

Si tratta di un progetto biennale, iniziato nell’anno scolastico 2009/2010, verteva sul mondo del lavoro in Europa.

I cinque partner Kaufmännische Schule Bad Mergentheim (Germania), Hauptschule Ebreichsdorf (Austria), Berfufsgymnasium für Wirtschaft “prof. Dr. Dimitar Tabakov” Sliven (Bulgaria), Zespól Szkól ponadgimnazjalnych im. H. cegielskiego w Ziebicach (Polonia) e il Collegio Don Bosco di Borgomanero hanno raccolto e confrontato dati sul mercato del lavoro e sulle agenzie che fanno da intermediarie tra il mondo del lavoro e la scuola. Ogni scuola ha ospitato per una settimana quattro studenti provenienti dalla scuole partner, offrendo loro l’occasione di effettuare uno stage di lavoro.

Il primo incontro è stato effettuato a Bad Mergentheim nel mese di febbraio 2010, ad aprile 2010 è stata realizzata l’accoglienza presso il Collegio Don Bosco di Borgomanero, ad ottobre 2010 si è effettuata l’invio la permanenza di quattro nostri studenti ad Ebreichsdorf, mentre a febbraio 2011 quattro studenti si sono recati in Polonia. L’esperienza si è conclusa nel luglio 2011 in Bulgaria. Obiettivo comune è stato quello di coinvolgere gli studenti in un’esperienza concreta di stage in una dimensione europea ed interculturale valorizzando le abilità, le attitudini e le capacità linguistiche di ognuno.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi