Le Olimpiadi

Numerosi sono gli sport praticati in tutto il mondo, ma l’evento più conosciuto e che attrae la maggior parte del pubblico sono le Olimpiadi.

Queste nacquero in Grecia nel 776 a.C. a Olimpia: i migliori atleti greci si confrontavano in gare in onore di Zeus, all’inizio solo nella corsa, poi si aggiunsero pugilato, pentathlon e lotta.

Il loro svolgimento si interruppe nel 393 d.C., quando l’imperatore romano Teodosio li vietò, ritenendoli una celebrazione pagana. Rimasero in disuso fino al 1894, quando Pierre De Coubertin, animato dall’idea di avvicinare le nazioni in un campo che non fosse la guerra, propose durante un congresso a Parigi di restaurare i Giochi olimpici. Fondato il Comitato Olimpico Internazionale (CIO), la prima edizione delle Olimpiadi moderne si tenne ad Atene nel 1896, per onorare il Paese in cui questo avvenimento era stato inventato. Si sarebbero tenuti ogni quattro anni in una nazione diversa. La prima edizione dei Giochi olimpici invernali si tenne soltanto nel 1924 in Francia. Continua a leggere

Innovazione e Cucina

In questo anno scolastico sono tante le novità qui al Don Bosco: i due nuovi laboratori liceali Cucina e Innovazioni Tecnologiche sono un esempio. La prima è condotta dal prof. Roberto Donderi mentre la seconda dalla prof. Hassia Hassanein

CUCINA

Nel nuovo laboratorio di gusto verremo guidati nei cinque anni che ci aspettano dal prof. Donderi che ci farà scoprire i segreti della cucina e non solo. Nelle prime lezioni impareremo le basi della cucina facendo un po’ di teoria, nelle prossime settimane inizieremo con la pratica vera e propria. Abbiamo già cominciato a fare i primi caffè e cappuccini. Continua a leggere

Noi siamo pronti. E voi?

Di Giulia Mazzetti

Signori e signore, ragazze e ragazzi presto una nuova edizione del nostro giornalino scolastico TUTTODUNFIATO sarà disponibile. Quest’anno sarà tutto diverso: colori, grafica, impaginazione. E abbiamo fatto tutto noi ragazzi!

All’interno di questo numero si spazierà dall’attualità, alla musica, ai libri, … senza dimenticare qualche immancabile notizia sulla nostra scuola.

Sfogliando le pagine vi imbatterete anche in un divertente fumetto realizzato da una studentessa delle Scienze Umane… Non vi dico altro!

Noi siamo pronti. E voi?