Qualcosa

Una storia che ha la leggerezza della fiaba e la profondità di un classico. Un’originalissima riflessione sul dolore, l’amicizia, l’amore e il (non) senso della vita a partire dallo «spazio vuoto» che ognuno ha dentro di sé.

«Qualcosa di troppo, più che il nome della principessa del nuovo libro di Chiara Gamberale, è un ruggito a un mondo che viaggia con il pilota automatico. La sintesi più bella che potevano mettere insieme Qualcuno di Importante (il Padre) e Una di Noi (la Madre). Per lei non esistono pit-stop. Bisogna correre persino quando le ruote sono sgonfie. E fa niente se gli altri non ti capiscono.» – Carlo Baroni, Corriere della Sera Continua a leggere

Quando la lettura diventa sorprendente…

La proposta di una lista di libri tra lo storico e il contemporaneo da leggere durante le vacanze di Natale potrebbe essere l’ennesimo “momento di sofferenza” tra giorni di festa, gioco e leccornie. Invece, seguire i consigli della mia prof. si è rivelato una piacevole sorpresa…Vi racconto ciò che ho letto!

Durante le vacanze di Natale abbiamo avuto il compito di leggere un libro a nostra scelta, tra le numerose proposte che ci ha fornito la professoressa di italiano. Io ho deciso di leggere “Ragazzi di Camorra” di Pina Varriale, spinto dal fatto che trattasse un tema attuale. Esso parla della storia di Antonio, un ragazzo di 13 anni, il quale avrebbe il destino di diventare un abile camorrista. Continua a leggere

Due libri

Il primo sul metodo di studio, vera carenza didattica in una scuola che si è riempita di “educazioni a” qualcosa, replicando il modello della macchina che viene riempita di file, dimenticando il modo adeguato e autonomo di conoscere qualcosa, valido per tutta la vita, proprio di un essere che vive e cresce. Per questo motivo ne ho scritto la prefazione, che anticipo qui sotto.

Il secondo è una raccolta di divertenti e drammatici racconti di vita di genitori, tra i quali anche i miei che, in poche battute, tratteggiano l’origine del legame gioioso che ci unisce, nonostante le (anzi forse grazie alle) fatiche e ferite, che caratterizzano tutte le famiglie. Sono sempre più convinto che i figli e il loro modo di affrontare la vita somiglino, non alle qualità dei singoli genitori, ma alla qualità della relazione tra i genitori. Di questo libro cito due brevi passaggi: uno di mio padre e uno di mia madre.

Continua a leggere

Studiare è ancora inevitabile

Paola Mastrocola, La passione ribelle, Laterza, pp 160, € 14.00
Studiare è ancora inevitabile
Facciamocene una ragione

Oggi non si studia più. È da predestinati alla sconfitta. Lo studio evoca Leopardi che perde la giovinezza, si rovina la salute e rimane solo come un cane. È Pinocchio che vende i libri per andare a vedere le marionette. È la scuola, l’adolescenza coi brufoli, la fatica, la noia, il dovere. È un’ombra che oscura il mondo, è una crepa sul muro: incrina e abbuia la nostra gaudente e affollata voglia di vivere nel presente. Continua a leggere

Don Bosco Borgomanero, News, Tempo per leggere, Adolescenti maneggiare con cura

Maneggiare con cura

Vittore Mariani

Adolescenti – maneggiare con cura, Manuale per educare in famiglia

Ancora 2012, €12.50.

Continua a leggere

La vita è un viaggio

Beppe Severgnini, La vita è un viaggio, Rizzoli 2014, 219 p., € 16.

 

La vita è un viaggio, e gli italiani viaggiano soli. Com’è difficile trovare chi ci guidi, chi ci accompagni, chi ci incoraggi. Siamo una nazione al valico: dobbiamo decidere se dirigerci verso la normalità europea o tornare indietro. Siamo un Paese incerto tra immobilità e fuga. Continua a leggere

La fatica di diventare grandi

Aime Marco, Pietropolli Charmet Gustavo

La fatica di diventare grandi, la scomparsa dei riti di passaggio

Einaudi 2014, € 12,00

Nella materia liquida di questo tempo che indebolisce ogni gerarchia, i conflitti tra le generazioni sembrano passati di moda. Genitori e figli si trovano vicini all’improvviso, tanto nei comportamenti quanto nel modo di guardare il mondo, in famiglie che, invece di essere allargate, sono “allungate”. Continua a leggere

Il convento

Marco Polillo, Il convento sull’isola, Rizzoli 2014, 300 p., € 18

news-tempo-per-leggere-marco-polillo-il-convento-sulla-isola-copertinaTra le onde increspate del lago d’Orta. il vicecommissario Enea Zottìa, seduto a prua di un’imbarcazione, naviga verso l’isola di San Giulio. La sua non è una gita in barca, ma l’inizio di una nuova indagine. La richiesta, discreta, è arrivata dalle suore del convento arroccato sull’isola, turbate da strani furti che avvengono dentro le loro mura ma anche nelle ville della zona. Inoltre c’è un quadro che scompare e riappare inspiegabilmente: non è che il vicecommissario potrebbe…? E così Luca è

Continua a leggere