Intervista doppia ai docenti delle medie

Ecco i quesiti che abbiamo posto loro:

  1. Com’è iniziato quest’anno?
  2. A quali classi insegna?
  3. E’ soddisfatta di insegnare al Don Bosco?
  4. Ha iniziato a insegnare a nuove prime?
  5. Perchè insegna questa materia?
  6. Come si è sentita durante il suo primo giorno di scuola?
  7. Se potesse tornare indietro sceglierebbe ancora di insegnare la sua materia o cambierebbe lavoro?
  8. Le piacerebbe insegnare, sempre al Don Bosco, tra qualche anno?
  9. Prima di insegnare al Don Bosco, ha insegnato in altre scuole?

Prof. Nicolini

1) “L’anno è iniziato molto bene, ho conosciuto nuovi ragazzi”.

2) “Insegno in tutte le classi delle medie e in una del liceo classico”.

3) “Certo, oltre al Don Bosco non vorrei insegnare da nessun’altra parte”.

4) “Sì in tutte le prime medie”.

5) “Perché l’inglese ormai viene parlato in tutto il mondo e perché l’inglese è bellissimo”.

6) “Molto agitata, all’idea di conoscere nuovi ragazzi”.

7) “No, continuerei a insegnare inglese”.

8) ”Mi piacerebbe insegnare anche tra qualche anno qui al Don Bosco”.

9) “Sì, a Oleggio e a Busto Arsizio”.

Prof. Ponti

1) “ E’ iniziato molto bene, anche se non ho conosciuto molti nuovi ragazzi”.

2) “ Insegno alla 2C,alla 3B e alla 3C”.

3) “ Tantissimo!”

4) “ No, a nessuna”.

5) “Insegno italiano,storia e geografia perché da studentessa mi piacevano molto e perché la storia ci insegna e ci dice da dove veniamo, italiano perché fa riflettere l’uomo e geografia perché è interessante sapere la cultura di diversi Paesi”.

6) “Molto emozionata di rivedere i miei ragazzi”.

7) “Rimarrei insegnante di italiano, storia e geografia altre mille volte”.

8) “Sì, mi piacerebbe molto”.

9) “Insegnavo in una scuola statale a Borgosesia”.

 

Ringraziamo le nostre insegnanti e ci vediamo presto per un’altra scoppiettante intervista “a tre” a due giovanissimi pilastri del Don Bosco!