Una settimana di convivenza tra gli studenti italiani e spagnoli in lingua inglese. Qualche ricordo di chi l’ha vissuta…

Due mesi fa le classi terze del Don Bosco di Borgomanero hanno vissuto un’esperienza di scambio internazionale con dei giovani di Madrid e di Soto de Real.

Abbiamo intervistato alcuni ragazzi e ragazze di terza e raccolto qualche loro impressione.

  • Come è stato il primo approccio con i ragazzi spagnoli che avete ospitato?

In generale i ragazzi sembravano contenti degli spagnoli che ospitavano in casa. Per sviluppare più confidenza abbiamo subito mostrato la casa e giocato insieme.

  • Che difficoltà avete incontrato?

Molti ragazzi non riuscivano a trovare qualcosa di cui parlare e molte volte non riuscivano ad esprimersi in inglese. Ci abbiamo messo qualche giorno per essere più sciolti nella comunicazione.

  • Al “Buon giorno del lunedì” si è parlato dello spirito di gruppo che si è creato tra voi: in particolare a cosa si riferivano i ragazzi che sono interevenuti?

I ragazzi si riferivano all’unione che tra loro si è creata durante le gite a Milano e a Torino e alla sintonia con la quale hanno interagito nella serata delle lacrime e degli addii.

  • Cosa vi ha insegnato per la vita questa esperienza?

Molti ragazzi hanno risposto che pur essendo di nazionalità diversa sono riusciti ad apprezzare le abitudini dei ragazzi spagnoli.L’esperienza ha insegnato loro ad apprezzare le differenze.

  • Il proposito di parlare inglese è stato raggiunto?

Per alcuni ragazzi è stato molto semplice parlare inglese; invece per altri lo scopo è stato quasi raggiunto con qualche parola in spagnolo, visto che gli spagnoli non studiano l’italiano.

Il momento più bello è stato l’apericena del venerdì sera per non far annoiare gli spagnoli! Si sono divertiti molto e alla fine della serata sono state consegnate delle magliette per ricordare questa esperienza.

Il sabato c’è stato il momento atteso da tutti:  il ballo! Tutti gli studenti si sono presentati a scuola eleganti e la serata è stata molto movimentata ed emozionante.

L’indomani Spagnoli ed Italiani si sono dati l’arrivederci in Spagna.