Cari genitori,

bentornati o benarrivati a questo nuovo anno scolastico.

Ieri, 11 settembre, si è messa in moto la macchina del “DONBOSCO”: 440 allievi con 40 professori e i Salesiani, gli animatori e altro personale per la mensa e la pulizia.

Un bel movimento.

Però, come sempre, il primo giorno avviene questo miracolo e tutti i pezzi tornano al loro posto perché gli ingranaggi funzionino. Grazie a tutti e buon anno!

“Cambiare, innovare, migliorare. Da alcuni anni il Don Bosco di Borgomanero si è dato queste parole d’ordine, per essere una scuola al passo con le esigenze di una società in rapida e profonda trasformazione, capace davvero di formare giovani pronti ad affrontare con successo le sfide del mondo tecnologico e globalizzato. Senza dimenticare la formazione della persona, peculiarità salesiana dell’istituto, che ha il fine di creare onesti cittadini e buoni cristiani”.

Così inizia l’articolo scritto dal Prof. Leonardi Matteo (che vi allego) dove vengono riportate le scelte/novità che la scuola mette in atto o rilancia quest’anno e che i vostri figli sapranno illustrarvi nel dettaglio:

  • Aule per materia e classi aperte.
  • Didattica cooperativa.
  • Didattica interdisciplinare.
  • Una scuola “di vita” con alternanza scuola-lavoro.
  • L’offerta formativa e la passione educativa.
  • Una sezione in più alla Media.
  • Una prima media sperimentale.
  • Liceo del gusto/innovazione in crescita:

un’offerta formativa strutturata.

  • Alcuni prof hanno rinunciato all’offerta dello Stato.

Ai ragazzi abbiamo detto che ogni anno è una “sfida” fatta a ciascuno per crescere nelle proprie responsabilità. Ognuno veda di non perdere le occasioni che gli vengono offerte perché sprecare la vita è un vero peccato!

Ci siamo affidati alla Madonna perché ci protegga nel nostro cammino e abbiamo chiesto a don Bosco di aiutarci ad amare i ragazzi in questa età così importante per portarli a diventare giorno dopo giorno uomini e donne, professionisti della vita!

Insieme genitori e scuola faremo grandi cose: una collaborazione costruttiva con l’impegno di accompagnare i ragazzi a vivere bene il presente perché è l’unico modo per costruire quel futuro che ognuno sogna e noi sogniamo con loro.

Buon anno ancora.

Borgomanero, 12 settembre 2017

don Giuliano Palizzi