A cura di Emanuela Negri  – Maddalena Neale – Maria Vittoria Busto

La Scuola Media ripete lo scambio Italia – Spagna… ennesimo successo di esperienza umana

Siamo arrivati al termine di questa meravigliosa settimana che ha visto unirsi due Stati, due culture e due popoli diversi ma vicini. È il secondo anno che le scuole salesiane di Soto del Real,p iccolo paese alle porte di Madrid, e di Borgomanero hanno unito le forze per far sì che sessantacinque ragazzi che frequentano la terza media in entrambi gli Istituti potessero incontrarsi,conoscersi e diventare parte di una nuova famiglia.

I protagonisti dell’intercambio Italia-Spagna sono ragazze e ragazzi che, spinti dalla voglia di imparare, dalla curiosità e da spirito d’intraprendenza e adattamento, si sono impegnati e hanno dimostrato quanto possa essere positivo conoscersi e collaborare per raggiungere risultati strabilianti, anzi meravigliosi. La settimana dello scambio ha infatti visto tutti gli studenti lavorare in gruppo sul tema della “meraviglia”, avendo la possibilità di utilizzare la lingua inglese e spagnola sia durante le attività sia nei momenti di interazione libera tra gli studenti, con l’obiettivo di stimolare nuove conoscenze tra giovani con una diversa provenienza linguistico – culturale.

Dopo una prima fase di presentazione del progetto e di conoscenza reciproca avvenuta nei mesi antistanti la partenza, lo scambio ha avuto il via per gli studenti italiani domenica 23 ottobre ed è proseguito fino a domenica 30 ottobre. Gli insegnanti delle due scuole si sono occupati della progettazione e hanno seguito l’andamento del progetto prestando attenzione agli obiettivi prefissati e alla soddisfazione dei partecipanti. Superata l’iniziale timidezza, allieve e allievi dei due istituti hanno collaborato e si sono dimostrati felici di aver aderito allo scambio.

Gli studenti hanno viaggiato in un tour immaginario tra le sette meraviglie del Mondo antico e moderno; hanno visitato luoghi pieni di cultura come la capitale di Spagna, Madrid e il suo principale museo, il Prado, e la città di Toledo, splendido esempio di commistione di culture; si sono improvvisati fotografi correndo alla ricerca dei monumenti della piccola cittadina che ci ospitava, Soto del Real, e immortalando i momenti più significativi della loro esperienza;  si sono sporcati le mani con tempere acquarelli pastelli a cera e altro ancora per ricreare le sette meraviglie del Mondo; hanno risposto alle domande dei docenti e completato attività didattiche; hanno girato un video all’interno della scuola di Soto mostrando gli ambienti che hanno accolto i ragazzi del “Collegio Don Bosco” di Borgomanero; si sono misurati nei giochi preparati gli animatori sportivi del “Colegio Salesianos El Pilar”; hanno presentato i loro progetti di gruppo davanti a tutti i compagni e agli insegnanti, ma soprattutto hanno fatto tutto questo divertendosi e lavorando intensamente.

Naturalmente non sono mancati i momenti di svago: le pause pranzo sono diventati gli attimi in cui poter far nascere nuove amicizie, la proiezione dei video prodotti durante la settimana e la serata finale dell’intercambio hanno concluso in bellezza e allegria il percorso cominciato da ragazze e ragazzi che hanno potuto vedere i frutti della loro laboriosità e partecipazione, soddisfatti per il percorso che hanno intrapreso. Fondamentali sono stati i momenti trascorsi con i nuovi fratelli o sorelle e il tempo che hanno passato con le loro famiglie spagnole, che hanno dato accoglienza e attenzioni ai nostri ragazzi cercando di diventare un punto di riferimento in mancanza dei genitori italiani e mostrandosi capaci di comprensione, gentilezza e dolcezza.

L’ultimo giorno è giunto inesorabile e tutti i partecipanti tra pianti, abbracci e sorrisi soddisfatti, alunni e professori e le stesse famiglie non rimangono che in attesa del momento della partenza degli studenti spagnoli, che si troveranno a vivere in Italia un’esperienza di vita altrettanto unica e meravigliosa.